Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
65 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
72 giorni

Binotto replica a Vettel: "Si è rovinato la gara girandosi"

condividi
commenti
Binotto replica a Vettel: "Si è rovinato la gara girandosi"
Di:

Il team principal della Ferrari replica all'accusa di Vettel arrivata nel post gara, ma anche al caso Racing Point e sottolinea le buone prestazioni della SF1000 con Leclerc dopo una buona rimonta.

In questo fine settimana, in cui la F1 ha corso nuovamente a Silverstone, la Ferrari non ha portato a casa alcun podio. Eppure il volto del team principal Mattia Binotto è apparso meno teso. Merito delle prestazioni della SF1000 nelle mani di Charles Leclerc, arrivata a pochi secondi dai primi 3 dopo una gara in cui, finalmente, la Rossa ha mostrato di avere un buon ritmo.

Al termine della gara, Binotto si è concesso ai microfoni di Sky Sport, parlando di diversi argomenti. Tra i tanti, spicca soprattutto la replica alle parole del dopo gara di Vettel. Il tedesco ha puntato il dito contro il proprio muretto, reo di aver scelto una strategia ben lontana da quella ottimale che gli avrebbe rovinato la gara.

"Non credo che Sebastian abbia perso fiducia nel gruppo. Sta attraversando un momento difficile per lui, in qualifica e 2 gare in cui non ha trovato confidenza con la macchina. Qui si è girato mettendo le ruote sull'erba (in realtà, passando sul cordolo) e la sua gara è stata in salita. Sulle strategie penso sinceramente ci sia poco da dire. Abbiamo anticipato forse di qualche giro la chiamata rispetto all'ideale che gli ha fatto perdere la posizione su Raikkonen che, comunque, sapevamo avrebbe recuperato senza perdere tempo".

Leggi anche:

"Al contrario ha permesso a Charles di proseguire nella sua rimonta. Complessivamente per il team era la scelta giusta e pensiamo di non aver penalizzato Sebastian. Lui ha riguadagnato subito su Kimi, non sarebbe riuscito a fare un overcut su Kvyat, perché andava forte quanto lui in quel frangente, e dopo ha fatto un undercut su Sainz. Insomma, 12esimo è partito e 12esimo è arrivato. La sua gara è stata compromessa in partenza e credo che questa sia stata la chiave, non la strategia scelta".

E' possibile che venga cambiato il telaio della SF1000 di Vettel per cercare di dargli più fiducia nel corso delle prossime gare?
"Da parte nostra valuteremo tutto il possibile per cercare di aiutare Sebastian. Barcellona è una pista differente rispetto a Silverstone, credo che questo sia il primo elemento che cambia. Conosce bene la pista, c'è un diverso carico aerodinamico e le condizioni saranno molto diverse. Se poi cambiare il telaio potrà dare confidenza a Seb, allora lo faremo".

Il risultato di oggi vi soddisfa?
"Diciamo che Mercedes è più forte di noi e Verstappen in gara anche, quindi il quarto posto è il miglior risultato che possiamo ottenere in questo momento. Penso che la gara di oggi sia stata bella per la rimonta di Charles. Era decimo dopo un giro ed è risalito fino al quarto posto. Oggi abbiamo ritrovato ritmo in gara, almeno rispetto alle Qualifiche di ieri. Ieri abbiamo fatto fatica con le gomme più morbide, non siamo riusciti a usarle sul giro secco. Eravamo in posizioni sicuramente sfavorevoli per la gara, però oggi il ritmo è stato buono per quello che è la nostra situazione attuale".

Come vi spiegate le prestazioni avute oggi dopo le difficoltà che avete avuto sino a ora?
"Noi perdevamo molto nelle curve veloci, lo abbiamo visto nello scorso fine settimana e in questo. E' un discorso di bilanciamento della monoposto. Oggi con le condizioni ambientali e il tipo di gomma usato abbiamo trovato un bilancio giusto, che ci ha permesso di spingere un po' di più ed essere veloci su quelle curve e che complessivamente ha permesso a Charles di avere un buon ritmo".

Pensate che la buona gestione delle gomme che permette di avere la SF1000 possa aiutarvi nel prosieguo della stagione?
"In questo momento non abbiamo punti di forza, dunque nemmeno la gestione delle gomme. Barcellona è la prossima pista e iniziamo a pensarci da subito. Saranno condizioni molto diverse, ma non penso sia corretto dire che potremo avere un vantaggio legato alla gestione delle gomme".

Nel corso delle ultime ore hanno parlato Lawrence Stroll (boss della Racing Point) e Toto Wolff, i quali si sono definiti "furiosi" per la sentenza che il team di Silverstone ha ricevuto. Cosa ne pensi?
"Come Ferrari abbiamo già parlato venerdì del caso Racing Point, abbiamo già detto cosa pensiamo. Ci sono state proteste e c'è stato il primo verdetto che ha detto che quanto fatto dalla Racing Point è illegale. Questo è un punto di partenza. Stroll e Wolff possono essere furiosi, ma qui c'è stata una violazione del regolamento".

"Qui è come copiare un compito: c'è chi copia il compito e chi passa il compito per far copiare gli altri. Penso che su questo aspetto non ci sia nulla da aggiungere. I fatti sono evidenti. Siamo avversari e questo è normale. Ognuno guarda al proprio interesse. Abbiamo deposto la nostra intenzione d'appello, riteniamo che la sentenza non sia stata adeguata e abbiamo 4 giorni per confermarlo".

Vettel: "Beffato dal cordolo e da una strategia sbagliata!"

Articolo precedente

Vettel: "Beffato dal cordolo e da una strategia sbagliata!"

Articolo successivo

Mercedes: la chiamata sbagliata nel rispetto degli accordi

Mercedes: la chiamata sbagliata nel rispetto degli accordi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP 70° Anniversario
Sotto-evento Post-gara
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari Races
Autore Giacomo Rauli