Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
11 Ore
:
33 Minuti
:
55 Secondi

Binotto: "Gara disastrosa, una doccia fredda. Male il primo stint"

condividi
commenti
Binotto: "Gara disastrosa, una doccia fredda. Male il primo stint"
Di:
3 nov 2019, 22:42

Il team principal della Ferrari punta il dito contro le gomme Medium di Leclerc montate nel primo stint, ree di non aver funzionato a dovere. Vettel tradito da una sospensione dopo 9 giri.

La Ferrari torna a Maranello con la coda tra le gambe. Ad Austin le Rosse sono andate incontro al peggior risultato di questa seconda parte di Mondiale 2019 di Formula 1. Sebastian Vettel è stato costretto al ritiro dopo pochi giri, mentre Charles Leclerc ha dovuto fare i conti con un primo stint poco competitivo che lo ha costretto a chiudere la corsa in quarta posizione, dunque giù dal podio.

A commentare la gara delle Rosse è stato il team principal Mattia Binotto. Lo ha fatto a caldo, dunque senza avere dati necessari per commentare con precisione l'accaduto. L'ingegnere, però, non si è nascosto dietro a un dito, sottolineando tutta l'amarezza dovuta all'epilogo del Gran Premio, ben differente dalle iniziali aspettative.

"Non abbiamo spiegazioni per i nostri risultati, Una gara difficile, che se guardata dal punto di vista del risultato è quasi disastrosa. Seb è stato fermato da un problema a una sospensione posteriore, si è rotto il braccio superiore. Noi pensiamo che il problema sia nato subito nelle prime fasi della gara. Seb si è lamentato subito della macchina, sin dai primi momenti della gara. Dobbiamo capire l'origine di quanto è accaduto".

Per quanto riguarda la gara di Leclerc, Binotto punta il dito contro il set di gomme Medium (a banda gialla sulle spalle) montato nel primo stint di gara. E' in quel frangente che il monegasco ha accumulato tanto ritardo dai primi tre, che di fatto lo ha allontanato dalla lotta per il podio.

"La gara di Leclerc è stata compromessa dal suo primo stint, dal primo treno di gomme. Anche qui onestamente non abbiamo spiegazioni da parte nostra. Poi il ritmo del secondo e terzo stint era discreto, ha anche fatto il giro veloce della gara con le Soft ed è andato bene anche con le dure, dunque è difficile fare un confronto a quel punto della gara con gli altri".

"E' evidente che il primo stint ha compromesso la gara. Abbiamo tanto da analizzare, tanto da capire. Siamo fortemente delusi. Questo non rispecchia il nostro valore e quello che abbiamo fatto sino a ora. Capiremo. "Penso proprio sia stato il primo stint a distruggere la nostra gara. La spiegazione è nella gomma. Perché non ha funzionato? Non abbiamo una risposta".

"Sicuramente questa è una brutta parentesi, una doccia fredda. Spero che ci sia di aiuto. Da questi problemi, da questi risultati, da questa brutta prestazione ci sia qualcosa da imparare. Speriamo di farlo e di diventare più forti".

Binotto ha voluto anche commentare il bel gesto di Sebastian Vettel fatto poco prima della premiazione dei primi tre, quando si è recato nel retropodio per congratularsi di persona con Lewis Hamilton. Oggi il pilota della Mercedes ha vinto il sesto titolo iridato della sua carriera da quando corre in F1.

"Seb è un signore da questo punto di vista. E' un 4 volte campione del mondo, sa quando è bello vincere e si è congratulato con Lewis. Dobbiamo farle anche noi a Lewis per la stagione che ha fatto, così come alla Mercedes come team. Hanno meritato i titoli, bravi".

Per concludere, il team principal della Ferrari ha reso omaggio anche alla Mercedes, definendolo come il miglior team di sempre in F1 sino a questo momento. Ma ha anche aggiunto che la Ferrari continuerà ad allenarsi per raggiungere i suoi obiettivi nel più breve tempo possibile.

"Quando parti con buone basi, una mentalità vincente, sono tutte cose che ti portano a fare bene. Credo che un team così forte non ci sia mai stato anche nel passato. Battere loro è un'impresa difficile ma ci stiamo allenando per farlo".

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/28

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
2/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/28

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche
4/28

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, in griglia di partenza, dopo le Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, in griglia di partenza, dopo le Qualifiche
5/28

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche
6/28

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, con la sospensione rotta

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, con la sospensione rotta
8/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, con la sospensione rotta

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, con la sospensione rotta
9/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
10/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
11/28

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
12/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
13/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/28

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Auto di Charles Leclerc, Ferrari SF90 torna in pitlane

Auto di Charles Leclerc, Ferrari SF90 torna in pitlane
15/28

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
16/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
17/28

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
19/28

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
20/28

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
21/28

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
22/28

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
23/28

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, alla partenza
24/28

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza
25/28

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
26/28

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
27/28

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
28/28

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Articolo successivo
GP Usa: ecco il nuovo ordine d'arrivo dopo la penalità a Kvyat

Articolo precedente

GP Usa: ecco il nuovo ordine d'arrivo dopo la penalità a Kvyat

Articolo successivo

Hamilton: "Volevo vincere il titolo fornendo una prova da campione"

Hamilton: "Volevo vincere il titolo fornendo una prova da campione"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli Stati Uniti
Sotto-evento Gara
Autore Giacomo Rauli