Bernie pensa ad un campionato dedicato alle donne

Bernie pensa ad un campionato dedicato alle donne

Secondo Ecclestone potrebbe essere un bel trampolino per portare anche delle ragazze nel Circus

Nel mondo del motorsport c'è sempre una certa diffidenza nei confronti delle donne, ma recentemente sono diverse le esponenti del gentil sesso che si sono affacciate anche nel mondo della Formula 1. L'esempio più lampante è senza dubbio quello di Susie Wolff, che con la Williams ha disputato i test invernali e lo scorso anno anche un paio di sessioni di prove libere.

Qualche settimana fa anche la Lotus ha messo sotto contratto come development driver la bella Carmen Jorda. Ma lo scorso anno pure Simona De Silvestro ha effettuato un paio di test con la Sauber. Segno che forse ora inizia ad esserci la voglia di portare anche delle ragazze a gareggiare ad alto livello.

Sull'argomento è intervenuto anche Bernie Ecclestone, che al Guardian ha rivelato che gli piacerebbe organizzare un campionato riservato proprio alle donne da far correre negli stessi weekend di gara del Circus.

"Da qualche parte dobbiamo cominciare. Così ho suggerito ai team di fare un campionato separato, perché magari in questo modo riusciremmo a portarne diverse in Formula 1. Le farei correre prima del Gp o forse il giorno delle qualifiche in modo da dare anche alle donne una vetrina di primo piano. Sono convinto che porterebbe attenzione, pubblicità e sponsor" ha detto Mister E.

Quando poi gli è stato domandato come mai siano ormai anni che non si vede una ragazza in gara in un Gp, ha aggiunto: "Per una qualche ragione non riescono a venire fuori, ma non è perché non le vogliamo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie