Barcellona, Day 4, Ore 13: "pole position" a Rosberg

L'ultima ora sembra la qualifica, a spuntarla è la Mercedes che migliora anche il tempo di ieri

Barcellona, Day 4, Ore 13:
Si è chiusa all'ora di pranzo quella che è parsa la prima qualifica della stagione 2013 della Formula 1. Dato che nel pomeriggio le squadre punteranno a fare simulazioni di gara, questa mattina è stata l'ultima occasione utile per testare le vetture in condizioni di velocità pura, e così si sono sprecati treni di gomme morbide e supermorbide. A fare segnare la migliore prestazione della mattinata, di tutta la settimana e di tutte le due sessioni di test collettivi a Barcellona del 2013 è stata la Mercedes guidata da Nico Rosberg. Il tedesco ha addirittura migliorato l'1'20"558 realizzato ieri da Lewis Hamilton, che era parso un "tempone". Nico ha fatto segnare il suo 1'20"130 alle 12:07, per poi dedicarsi nell'ultima mezzora a prove con gomme medie e tempi attorno all'1'26 e salire man mano che aumentava il degrado. Secondo tempo per la Ferrari di Fernando Alonso. Lo spagnolo aveva scavalcato subito dopo mezzogiorno la Mercedes in testa, prima che questa facesse segnare la migliore prestazione cronometrica assoluta. A quel punto nel box della Rossa hanno optato per rimandare in pista il proprio portacolori con un altro set di gomme morbide (per tutti oggi non marchiate), ma non è bastato per riavvicinare la vetta. Terzo tempo per la McLaren di Jenson Button, che ha messo le gomme soft per la prima volta a 40 minuti dalla bandiera a scacchi, ma questo è bastato al britannico per scendere a 1'21"664 nel suo primo tentativo e di altri due decimi nel secondo. Alla fine ha chiuso quindi staccato di 1"3 da Rosberg. Quarta posizione per la Sauber di Nico Hulkenberg, che invece non ha praticamente girato nell'ultima ora . Dopo aver fatto segnare l'1'21"541 che lo ha fatto salire terzo a mezzogiorno, il tedesco ha fatto un altro breve run, che però è stato più alto di due decimi, e poi ha terminato. Questo però gli è comunque bastato per respingere gli assalti della Force India di Paul di Resta, arrivato ad un decimo dal tempo della vettura elvetica. Si salta un altro secondo e arriva in settima posizione la Williams di Pastor Maldonado: il venezuelano ha anche provato a montare le supersoft, ma non ne ha avuto vantaggi, non riuscendo a migliorare il tempo che aveva già fatto segnare alle 12:08. La Red Bull non ha mai spinto oggi, dedicandosi più a studi con gomme due. Così si spiega la sua settima posizione a 2"3 da Rosberg, precedendo la Caterham di Charles Pic e la Marussia di Jules Bianchi, col francese neo acquisto che è arrivato vicinissimo alla vettura con cui lotterà per tutta la stagione. Entrato in classifica anche Kimi Räikkönen dopo essere stato fermo tutta la mattinata per un problema al cambio che ha costretto la squadra alla sostituzione. Per lui giusto un paio di giri cronometrati nel finale. FORMULA 1, Barcellona, 03/03/2013 Quarta giornata di test collettivi (Ore 13) 1. Nico Rosberg (Mercedes) 1'20"130 2. Fernando Alonso (Ferrari) 1'20"494, a 0"364 3. Jenson Button (McLaren) 1'21"444, a 1"314 4. Nico Hulkenberg (Sauber) 1'21"541, a 1"411 5. Paul di Resta (Force India) 1'21"664, a 1"534 6. Pastor Maldonado (Williams) 1'22"415, a 2"285 7. Sebastian Vettel (Red Bull) 1'22"514, a 2"384 8. Charles Pic (Caterham) 1'23"115, a 2"985 9. Jules Bianchi (Marussia) 1'23"167, a 3"037 10. Daniel Ricciardo (Toro Rosso) 1'23"628, a 3"498 11. Kimi Räikkönen (Lotus) 1'24"396, a 4"266

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie