Aston Martin: ancora ignoti i problemi al motore di Vettel

Il tedesco è stato costretto ad uno stop anticipato nelle FP1 a causa di un problema al motore. Aston Martin ancora non conosce cosa ha dato origine al guasto, ma sta provvedendo al cambio di power unit per consentire a Seb di girare nelle FP2.

Aston Martin: ancora ignoti i problemi al motore di Vettel

La prima sessione di prove libere a Zandvoort non ha sorriso a Sebastian Vettel. Il quattro volte campione del mondo, infatti, è stato costretto ad alzare bandiera bianca quando la sua vettura si è fermata vicino all’uscita della corsia dei box.

L’inconveniente ha costretto ad una lunga sosta che ha fatto perdere buona parte del turno a tutti i colleghi del tedesco. Vettel, inoltre, temeva che il problema accusato al motore potesse innescare un principio di incendio e si è così precipitato presso una postazione dei commissari per prendere un estintore e spruzzare il liquido nel retrotreno della sua monoposto.

Nonostante la sua vettura sembrasse a posto, le preoccupazioni per un ipotetico problema al sistema di recupero di energia ha ritardato le operazioni di recupero della Aston Martin. In pista sono scesi membri del team che hanno collaborato con i commissari di pista, ma sono stati necessari ben 37 minuti prima che la monoposto fosse riportata ai box e la sessione ripartisse.

“Non conosciamo ancora la causa principale, ma Seb ha riportato un guasto al motore” ha dichiarato Szafnauer. “Gli abbiamo chiesto di accostare vicino ad una postazione dei commissari in caso di incendio. È una nostra procedura standard quando si verifica un problema alla power unit”.

“Questo è ciò che ha fatto, ma ha anche anticipato l’intervento dei marshal prendendo lui stesso l’estintore per prevenire un potenziale incendio”.

“Come detto non conosciamo la causa del problema, ma procederemo a sostituire la power unit in modo di poter girare nelle FP2”.

Solitamente i piloti utilizzano motori più vecchi al venerdì così da conservare per il sabato e la potenza le unità più fresche. Aston sposterà Vettel su una delle due power unit presenti. Il tedesco ha già utilizzato il terzo ed ultimo motore consentito in stagione e qualsiasi altro cambio comporterebbe una penalità in griglia.

condividi
commenti
F1, Zandvoort, libere 1: subito Hamilton, le Ferrari stupiscono

Articolo precedente

F1, Zandvoort, libere 1: subito Hamilton, le Ferrari stupiscono

Articolo successivo

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 2
Carica i commenti