Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
105 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
148 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
162 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
175 giorni

Arrivabene sfida la Mercedes: "Le abbiamo prese e sappiamo quanto fa male. Adesso è ora di darle!"

condividi
commenti
Arrivabene sfida la Mercedes: "Le abbiamo prese e sappiamo quanto fa male. Adesso è ora di darle!"
29 ago 2018, 16:36

Dal palco del Formula 1 Milan Festival, il team principal della Ferrari ha caricato i tifosi in vista di Monza, sottolineando che è importante tenere sotto pressione i rivali: "Loro non sono abituati".

L'attesa era tutta per Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen e la loro esibizione al volante delle Ferrari SF71H, ma a caricare i tifosi della Rossa in occasione del Formula 1 Milan Festival. Salito sul palco allestito sui Navigli, il team principal del Cavallino ha infatti lanciato la sfida alla Mercedes in vista delle ultime otto gare della stagione.

"Siamo ancora indietro in classifica, dobbiamo metterci questo in testa. Se vinci una gara, non hai vinto il campionato, e questo è il nostro obiettivo. Dobbiamo essere consapevoli, e dobbiamo mettere pressione a quelli che hanno la stessa macchina della Safety Car" ha detto Arrivabene.

Leggi anche:

Poi ha spiegato perché è importante mettere pressione alle Frecce d'Argento. La sua convinzione infatti è che la Ferrari in questi anni si è sempre rialzata nonostante le sconfitte, mentre i rivali di Brackley non sono abituati a doverlo fare.

"Loro non sono abituati. Noi gli anni scorsi stavamo a testa bassa, prendevamo cazzotti a destra e a sinistra, ma ci rialzavamo sempre. Siamo abituati. Loro no, quindi il discorso fatto ai ragazzi è semplice: teniamoli sotto pressione. Prima o poi, nel momento in cui li raggiungiamo, noi siamo quelli cattivi, noi siamo quelli che le hanno prese, sappiamo quanto fa male. Adesso è ora di darle" ha aggiunto.

Quando poi la folla ha chiesto a gran voce una vittoria domenica a Monza, dove la Ferrari non vince ormai dal 2010, ha concluso: "Non andiamo a Monza per perdere. Quando le cose vanno male io ci metto la faccia e mi spiace soprattutto per la squadra, perché va in pista per vincere, sempre".

Articolo successivo
La Mercedes valuterà se mettere Bottas al servizio di Hamilton dopo Monza

Articolo precedente

La Mercedes valuterà se mettere Bottas al servizio di Hamilton dopo Monza

Articolo successivo

Fotogallery: Milano si tinge di Rosso Ferrari con il Formula 1 Milan Festival

Fotogallery: Milano si tinge di Rosso Ferrari con il Formula 1 Milan Festival
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Sotto-evento Mercoledì
Team Ferrari Races Acquista adesso