Anche la Toro Rosso prova gli scarichi tipo Sauber

Anche la Toro Rosso prova gli scarichi tipo Sauber

Sulla STR07 guidata da Ricciardo si è visto anche un nuovo diffusore posteriore

Giorgio Ascanelli aveva deciso di puntare sul doppio fondo della Toro Rosso STR07 confidando sul fatto che la FIA aveva deciso di vietare gli scarichi soffianti ne diffusore posteriore. L'idea era di aumentare la portata dei flussi nel retrotreno a costo di alzare i radiatori dal fondo scocca, peggiorando un poco la distribuzione dei pesi (queste masse radianti però hanno beneficiato di una sensibile cura dimagrante) per cercare di receuperare, almeno in parte, la perdita di carico aerodinamico. Dopo che Sauber e McLaren si sono viste approvare le carrozzerie che permettono di accompagnare i gas roventi al piede della ruota posteriore grazie all'effetto Coanda, anche la squadra di Faenza ha dovuto cambiare la linea della propria ricerca, scoprendo con gli scarichi sono nuovamente il tema tecnico intorno al quale ci si gioca buona parte dello sviluppo di una monoposto. Sulla Toro Rosso oggi sono apparsi per la prima volta gli scarichi nuovi in stile Sauber che si associano ad un profilo estrattore posteriore che è stato disegnato proprio per esaltare ed assecondare l'andamento dei flussi caldi per cancellare le turbolenze nefaste che vengono generate dalla ruota posteriore. Pare che i margini di miglioramento, per chi ha capito come far funzionare il sistema, siano enormi... Foto Effe 1 Tech

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie