Alpine delude: problemi di correlazione tra galleria e pista

Le monoposto di Enstone stanno deludendo: i dati della pista con collimano con quelli della galleria del vento. Ecco perché l'ex Renault sta lavorando sodo e portando tanti aggiornamenti, compreso un nuovo muso e una nuova ala al GP dell'Emilia Romagna.

Alpine delude: problemi di correlazione tra galleria e pista

In tanti, dopo un buon 2020, pensavano all'Alpine come una delle monoposto che avrebbero avuto l'opportunità di lottare per il terzo posto nel Mondiale Costruttori 2021 di Formula 1, ma le prime uscite stagionali hanno dato esito completamente differente.

I problemi per il team francese sono sorti sin dall'inverno, con la galleria del vento che ha dato alcuni riscontri, mentre la pista, invece di confermarli, ha dato esiti molto diversi, tanto da costringere Alonso e Ocon ad avere una regressione prestazionale importante rispetto a quanto visto la passata stagione.

A confermare tutto ciò è stato Marcin Budkowski, direttore esecutivo di Alpine, il quale ha aggiunto che il team si è messo a lavorare in maniera intensa per cercare di recuperare il gap dai team con cui pensavano di potersela giocare per risultare i primi dietro ai due team a oggi migliori, ossia Mercedes e Red Bull.

"Sapevamo di non aver avuto il miglior inverno possibile e quindi, in termini di ritmo, sapevamo anche di essere in svantaggio nei confronti dei nostri avversari e i test lo hanno confermato. Fino a qui abbiamo fatto progressi nel corso dei test con alcune cose che abbiamo provato. Erano certamente novità buone, ma eravamo comunque in ritardo".

In Bahrain il passo dell'Alpine è parso migliore del previsto, tanto da sorprendere il team francese. Ciò che ha anche sorpreso il team sono gli avversari con cui devono vedersela.

"E' interessante notare che siamo finiti più o meno dove pensavamo di finire. Ma abbiamo sbagliato su alcune delle vetture che ci sono finite davanti e altre che, invece, ci sono finite alle spalle".

"Credo però che non siamo stati certo gli unici, perché parlando con membri di altri team in tanti hanno avuto la nostra stessa opinione. Ma è solo una questione di ordine in termini di competitività rispetto a quelli che sono davanti".

Conscia di un avvio difficile, Alpine non è concentrata solo sul 2022. Infatti a Imola è arrivato un nuovo musetto con annessa una nuova ala anteriore. Questo aggiornamento, stando a quanto affermato da Marcin Budkowski, era già previsto da tempo, ma il team sta lavorando alacremente a Enstone per cercare di produrre altri sviluppi per poter migliorare la competitività delle monoposto blu.

"Stiamo spingendo molto per cercare di migliorare le nostre prestazioni e questo è chiaro dal numero di aggiornamenti che abbiamo portato a Imola. Siamo più indietro rispetto a dove vorremmo essere, inoltre gli avversari non stanno certo fermi. Quindi tutti miglioreranno le rispettive monoposto".

"Imola è solo una gara. Sembra che la macchina progredirà in questo weekend con gli aggiornamenti che stiamo portando, ma abbiamo tanto lavoro da fare nelle prossime gare per portare più aggiornamenti".

condividi
commenti
F1, Imola, Libere 3: Verstappen fa la differenza, Ferrari in difesa
Articolo precedente

F1, Imola, Libere 3: Verstappen fa la differenza, Ferrari in difesa

Articolo successivo

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Emilia Romagna: Qualifiche

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Emilia Romagna: Qualifiche
Carica i commenti