Alonso: "Sto dando il 100% ma non è abbastanza per battere Ocon"

Il due volte campione del mondo ha vissuto un weekend complicato in Spagna ed in questi primi 4 appuntamenti ha perso il duello interno con Ocon. Fernando sta dando il massimo, ma sa che deve ancora migliorare.

Alonso: "Sto dando il 100% ma non è abbastanza per battere Ocon"

Il ritorno di Fernando Alonso in Formula 1 si sta dimostrando più complicato del previsto. L’asturiano, infatti, ha trovato in Esteban Ocon un avversario ostico e nei primi quattro appuntamenti della stagione è riuscito a stare davanti al francese soltanto in occasione dell’appuntamento inaugurale in Bahrain.

Certamente Ocon sta beneficiando della permanenza in Alpine (fino allo scorso anno Renault ndr.), mentre Alonso deve ancora ritrovare il feeling con la vettura.

“Credo che sia un buon pilota e lo sta dimostrando” ha dichiarato il due volte campione del mondo. “E’ in uno stato di forma ottimale ed è perfettamente integrato col team”.

“Lo scorso anno è riuscito ad andare sul podio in Bahrain, dimostrandosi molto consistente nella parte finale della stagione ed adesso sta disputando dei weekend perfetti”.

“Quello che sta ottenendo adesso è impressionante. Io sto dando il 100%, ma ovviamente non è abbastanza per essere al suo livello in questo momento. Devo migliorare”.

Alonso, ad ogni modo, si è detto non sorpreso dello stato di forma di Ocon. Lo spagnolo ha sottolineato, infatti, come la storia recente del team sia ricca di esempi di piloti tornati ad alti livelli dopo un periodo di appannamento.

“Quando Carlos è passato in Renault non era veloce Hulkenebrg e nelle prime gare ha faticato. Poi è tornato ai suoi livelli nel 2020, al suo secondo anno col team”.

“Anche Esteban ha sofferto la passata stagione contro Daniel, ed adesso, al suo secondo anno, è daccapo al vertice. Sembra un team un po' diverso dagli altri e serve un periodo di adattamento. Io cercherò di riuscirci nel più breve tempo possibile, ma non sono preoccupato”.

“Ad Imola abbiamo tagliato il traguardo insieme e lo stesso è accaduto a Portimao”.

In Spanga per la squadra francese è stato un weekend complicato, ma Alonso si è detto comunque soddisfatto dei dati emersi.

“Il weekend, in generale, è stato positivo. Siamo stati competitivi a Portimao, ma non sapevamo se il risultato fosse dipeso dal circuito, mentre a Barcellona siamo stati daccapo competitivi. Adesso dobbiamo vedere come andrà nelle prossima gara, ma credo che possiamo essere la quinta forza alle spalle di Ferrari e McLaren. Dobbiamo ancora lavorare sodo, sia sulla strategia che sulla comprensione delle gomme”.

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
3/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, e Fernando Alonso, Alpine A521
Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, e Fernando Alonso, Alpine A521
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine F1
Fernando Alonso, Alpine F1
9/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari, e Fernando Alonso, Alpine F1
Carlos Sainz Jr., Ferrari, e Fernando Alonso, Alpine F1
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, e Nicholas Latifi, Williams FW43B
Fernando Alonso, Alpine A521, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, e Nicholas Latifi, Williams FW43B
12/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43B, Fernando Alonso, Alpine A521, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, e il resto delle auto alla partenza
George Russell, Williams FW43B, Fernando Alonso, Alpine A521, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, e il resto delle auto alla partenza
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
Fernando Alonso, Alpine A521, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B
Fernando Alonso, Alpine A521, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
21/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Fernando Alonso, Alpine A521
Fernando Alonso, Alpine A521
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Alfa Romeo: Kubica gira con i cerchi 2022 lenticolari
Articolo precedente

Alfa Romeo: Kubica gira con i cerchi 2022 lenticolari

Articolo successivo

Alonso, torero dalla spada spuntata

Alonso, torero dalla spada spuntata
Carica i commenti