Alonso: "Qualifica difficile, non riusciamo a sfruttare al meglio le gomme"

Lo spagnolo ha concluso la sessione di qualifiche del Bahrain con il tredicesimo tempo davanti al compagno di team Vandoorne. Alonso si è detto amareggiato per il risultato, ma confida nel passo gara per portare daccapo la McLaren a punti.

Alonso: "Qualifica difficile, non riusciamo a sfruttare al meglio le gomme"
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33 Renault, leads Fernando Alonso, McLaren MCL33 Renault
Fernando Alonso, McLaren MCL33 Renault
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33 Renault
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren, si cala nella sua monoposto
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33

L'entusiasmo per la quinta posizione colta al termine del Gran Premio d'Australia è presto svanito in casa McLaren dopo il modesto risultato delle qualifiche del Bahrain. Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, infatti, non sono riusciti ad accedere al Q3 ed hanno concluso la giornata del sabato con il tredicesimo e quattordicesimo tempo.

Se il risultato del sabato è simile a quello visto a Melbourne, quando le due McLaren si sono fermate in Q2 con l'undicesimo e dodicesimo crono, l'atmosfera nei box del team di Woking è senza dubbio più pesante specie considerando i risultati ottenuti dalle due Toro Rosso motorizzate Honda capaci di centrare l'undicesimo tempo con Brendon Hartley ed un incredibile sesto crono con Pierre Gasly.

Il clima nel team diretto da Zak Brown è apparso immediatamente teso, prova ne sia l'assenza di Eric Boullier all'incontro con la stampa per presenziare direttamente al briefing tecnico, ed anche Fernando Alonso non ha nascosto la delusione per un risultato inatteso.

"E' stata una qualifica più difficile di quanto pensassimo. Sin dalla Q1 abbiamo faticato molto per entrare in Q2 ed ottenere il tredicesimo e quattordicesimo tempo non è un risultato che ci soddisfa. Dobbiamo analizzare e comprendere i motivi e migliorare in gara, ma non abbiamo molto tempo per cambiare le cose".

Il due volte campione del mondo ha mostrato ancora una volta un grande carattere dinnanzi ad una ennesima stagione iniziata in modo non entusiasmante, ed ha affermato come confidi nella strategia per poter risalire in classifica.

"Non essendo entrati in Q3 speriamo di poter fare una scelta corretta con le gomme per la gara e giocare abilmente di strategia per riuscire a recuperare posizioni".

Alonso ha poi affermato come le carenze della McLaren in qualifica siano note al team sin dai test invernali e questo deficit può pregiudicare il risultato finale di ogni weekend.

"Sul passo gara siamo più competitivi rispetto al giro secco, e questo lo abbiamo visto sia nei test di Barcellona che a Melbourne. Siamo carenti nell'estrarre il massimo dalle gomme in qualifica e quando parti troppo indietro in griglia comprometti già dall'inizio la gara".

Fernando, comunqu, ha già nel mirino la zona punti. Ripetere il quinto posto centrato a Melbourne potrebbe essere complicato data la posizione di partenza, ma secondo lo spagnolo sarà fondamentale sfruttare ogni problema di affidabilità dei rivali per poter ottenere un risultato di rilievo in Bahrain.

"Dobbiamo in ogni caso restare ottimisti. La gara sarà lunga, abbiamo visto come possono accadere molte cose. Verstappen, ad esempio, è andato a sbattere mentre Lewis scatterà dalla nona casella dopo la sostituzione del cambio. L'affidabilità sarà sempre un fattore fondamentale. Noi speriamo di andare a punti"

condividi
commenti
Anteprima Mercedes: Hamilton gioca un jolly nella strategia di gara!

Articolo precedente

Anteprima Mercedes: Hamilton gioca un jolly nella strategia di gara!

Articolo successivo

Toro Rosso: molti deviatori di flusso per ridurre l'impatto dell'Halo

Toro Rosso: molti deviatori di flusso per ridurre l'impatto dell'Halo
Carica i commenti