Alonso: "In F1 ci sono regole diverse a seconda delle persone"

Fernando Alonso crede che la reazione al suo passaggio nella via di fuga della curva 2 a Sochi dimostra che in Formula 1 le regole siano diverse a seconda di chi le infrange.

Alonso: "In F1 ci sono regole diverse a seconda delle persone"

Il due volte campione del mondo Fernando Alonso è stato visto a prendere le misure alla via di fuga della curva 2 durante i giri che lo hanno portato sulla griglia di partenza del Gran Premio di Russia di due settimane fa. E anche al primo giro della gara poi è passato fuori dalla pista, seguendo il percorso che era stato indicato dalla direzione gara per tornare in pista.

La FIA non ha preso provvedimenti verso Alonso, ritenendo che non avesse tratto alcun vantaggio, ma la manovra dello spagnolo ha attirato l'attenzione, perché gli ha anche assicurato di non perdere posizioni alla staccata della curva 2.

"Era solo per confermare che quando faccio le cose hanno un comportamento diverso, e magari c'è una ripercussione sull'evento successivo. Ora forse cambieranno quello che si può fare al primo giro nelle vie di fuga".

"Sono stato l'idiota in pista per la maggior parte del campionato, vedendomi superare dall'esterno della pista in diverse occasioni".

"E' successo anche in Austria, sia nella prima che nella seconda gara, e non hanno fatto nulla. Non c'erano domande a riguardo quando si è arrivati alla gara successiva. Ora, dopo Sochi, ecco una domanda. E' una conferma".

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Lando Norris, McLaren MCL35M, George Russell, Williams FW43B, Fernando Alonso, Alpine A521, Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Lewis Hamilton, Mercedes W12, and the rest of the field at the start

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Lando Norris, McLaren MCL35M, George Russell, Williams FW43B, Fernando Alonso, Alpine A521, Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Lewis Hamilton, Mercedes W12, and the rest of the field at the start

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Alonso si era arrabbiato in Austria dopo aver subito il sorpasso dei Daniel Ricciardo al primo giro, con il pilota della McLaren che era andato palesemente oltre i limiti della pista, traendo un vantaggio.

Il pilota dell'Alpine ritiene che la reazione a ciò che ha fatto a Sochi fosse una "conferma di molte cose", aggiungendo: "Ci sono regole diverse a seconda delle persone. Oppure, diciamo, sono diverse le chiacchiere della settimana successiva a seconda delle persone".

Alonso poi ha fatto riferimento a quando Lando Norris è andato oltre la riga bianca che delimita la corsia dell'ingresso ai box nelle fasi finali del Gran Premio di Russia, vedendosi attribuire solo una reprimenda (va ricordato però che il pilota della McLaren in quel momento aveva lo gomme slick sotto al diluvio, ndr).

"Vediamo cosa succede con il prossimo che attraversa la linea bianca all'ingresso dei box. Vediamo di che nazionalità sarà e che penalità gli sarà data", ha concluso Alonso.

Leggi anche:

condividi
commenti
F1: due sostituti sulla Medical Car in Turchia, i titolari hanno il COVID
Articolo precedente

F1: due sostituti sulla Medical Car in Turchia, i titolari hanno il COVID

Articolo successivo

Verstappen: "Se arrivo 2°? Amo il mio lavoro, conta quello"

Verstappen: "Se arrivo 2°? Amo il mio lavoro, conta quello"
Carica i commenti