Ali flessibili, Vasseur tuona: "Scherziamo? Costerà una fortuna!"

Fred Vasseur ha tuonato sul caso delle ali flessibili della FIA, affermando che costerà all'Alfa Romeo una fortuna in riprogettazioni.

Ali flessibili, Vasseur tuona: "Scherziamo? Costerà una fortuna!"

La FIA sta introducendo nuovi test dal GP di Francia per garantire che le ali posteriori non flettano troppo in modo da avere un vantaggio sulla velocità nei rettilinei.

Il team principal della squadra collegata alla Sauber ha detto che la nuova procedura di test ha effettivamente cambiato i regolamenti e danneggia le scuderie che avevano pienamente rispettato le regole come sono state scritte, costringendole a rivedere i piani a metà anno.

"Avremo tempo per cambiare l'ala, ma ci costerà una fortuna - ha detto Vasseur - Stiamo tutti lottando per cercare di risparmiare denaro, anche tramite meno personale in pista, poi saltano fuori cose come queste. Per me è tutto uno scherzo".

Vasseur è convinto che l'impatto sui crono sarà minimo ed è preoccupato dal modo in cui la saga delle ali flessibili è stata gestita, causando potenziali modifiche alla macchina da metà anno in poi.

"I tempi sul giro? La differenza onestamente sarà marginale. Abbiamo fatto gare per un paio di settimane di fila e non ho visto divari enormi. Ma non si tratta di questo, la mia preoccupazione è che la prossima settimana magari cambino altro, come il peso della vettura. E tutto perché magari qualcuno non riesce ad arrivare al limite..."

Vasseur pensa che la FIA abbia agito ingiustamente perché un certo numero di team aveva creato ali che rispettavano pienamente le regole come erano scritte in principio, e che ora sono quelli che dovranno affrontare costosi cambiamenti.

"Avevamo il regolamento con la deformazione massima e il carico, e penso che Alfa Romeo l'abbia rispettato a pieno, quindi non credo che siamo stati più intelligenti di altri. Tutti si sono attenuti al limite, poi la FIA ha deciso di cambiare i parametri di esso. È un po' sorprendente, ma hanno modificato carico e deformazione a stagione corso".

"Non è l'introduzione di un nuovo test il problema, o un nuovo modo di farlo, è che hanno cambiato un valore. E questa per me è la prima volta che vediamo qualcosa del genere. Se sei al limite, se hai fatto un buon lavoro, perché devi produrre nuove ali? In termini di risparmio dei costi, è uno sforzo davvero enorme".

"Il business degli ingegneri in F1 e dei progettisti è quello di progettare parti al limite del regolamento. Se si cambia il regolamento nel corso della stagione, si dovranno progettare nuove parti e le squadre che non dovranno farlo se la rideranno".

Christian Horner, team principal della Red Bull, ha stimato che la storia delle ali costerà circaa 500.000 dollari a chi dovrà modificarle.

condividi
commenti
Podcast: La Monte-Carlo di Giorgio Piola
Articolo precedente

Podcast: La Monte-Carlo di Giorgio Piola

Articolo successivo

Monaco: Mercedes e Red Bull affilano le armi per il weekend

Monaco: Mercedes e Red Bull affilano le armi per il weekend
Carica i commenti