Alfa Romeo: provati i cerchi posteriori bugnati sulla C38 di Giovinazzi

condividi
commenti
Alfa Romeo: provati i cerchi posteriori bugnati sulla C38 di Giovinazzi
Di:
02 apr 2019, 17:27

Il pilota italiano è stato scelto dalla squadra di Hinwil per portare avanti lo sviluppo della C38 che ha ottenuto un buon ottavo posto nel GP di domenica con Raikkonen. Sulla monoposto svizzera hanno fatto il loro debutto i cerchi posteriori bugnati.

Antonio Giovinazzi è il pilota titolare che è stato chiamato a sviluppare la C38 nei test del Bahrein: giusta la scelta della squadra di Hinwil di offrire al pilota italiano l'opportunità di migliorare la conoscenza della monoposto Alfa Romeo, visto che domani lascerà l'abitacolo a Mick Schumacher che avrà modo di effettuare una seconda giornara di apprendistato in F1 dopo aver molto ben figurato con la Ferrari SF90 oggi.

Leggi anche:

Fra le novità che l'Alfa Romeo ha portato in pista a Sakhir si segnalano i cerchi posteriori bugnati. Sono prodotti dall'OZ Racing e sono identici a quelli che la Ferrari ha utilizzato nei test invernali: tanto in Australia che in Bahrain non si sono registrate temperature esagerate (domenica si è corso in notturna con 26 gradi di aria e 27 gradi di asfalto), ma nei prossimi appuntamenti assisteremo certamente a punte maggiori.

 

 

Articolo successivo
Ferrari: il debutto di Mick Schumacher ha fatto emozionare il paddock

Articolo precedente

Ferrari: il debutto di Mick Schumacher ha fatto emozionare il paddock

Articolo successivo

Mercedes: per Hamilton prove di raffreddamento e test di aerodinamica

Mercedes: per Hamilton prove di raffreddamento e test di aerodinamica
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie