Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

Alesi: quando il "cavallo pazzo" della F1 ha detto sì alla Ferrari
Prime
Formula 1 Analisi

Alesi: quando il "cavallo pazzo" della F1 ha detto sì alla Ferrari

Di:

La storia di Jean Alesi in Formula 1 avrebbe potuto avere un esito diverso se avesse deciso di rispettare il contratto con la Williams, ma il francese non ha nessun rimpianto per essersi legato alla Ferrari.

Dopo aver sfiorato il titolo nel 1990 con Alain Prost la Ferrari ha deciso di affiancare al “professore” il connazionale Jean Alesi per la stagione successiva. Il francese di origini siciliane ha così compiuto il grande salto dalla Tyrrell alla scuderia di Maranello, ma il 1991 ha rappresentato un anno terribile per il team con lotte politiche, carenze tecniche e grande delusione dei tifosi.

Il binomio Senna-Honda ha raggiunto il suo apice proprio in quella stagione, mentre Nigel Mansell ha trovato rifugio in una Williams non al top per quel che riguarda l’affidabilità.

condividi
commenti

F1 | Vasseur coccola Alfa Romeo, l'Audi è ancora lontana

Il francese, capo della Sauber, mette in evidenza il rapporto con la Casa del Biscione dichiarandosi felice della collaborazione con il marchio di Stellantis che non si limita alla F1, ma si estende anche ad altri progetti. Per il momento Fredric resta ancorato al presente, e guadagna tempo per parlare dei quattro anelli: "Devono prendere le loro decisioni. Ora è presto. Non voglio mescolare le cose: adesso voglio dare il massimo all'Alfa Romeo".

Michael Masi pronto a diventare Presidente della Supercars

L'ex-direttore di gara della Formula 1, tornato recentemente in Australia, potrebbe essere insignito dell'incarico dai team della serie locale, tornado a lavorare nel motorsport dopo l'uscita dalla FIA in seguito al controverso evento di Abu Dhabi 2021.

F1 | GP d'Italia: via ai lavori per la ruota panoramica nella Fanzone

Il Comune di Monza ha revocato la sospensiva dei lavori per la realizzazione della Fanzone che è in allestimento nel prato del Roccolo, nell'area dell Autodromo compreso tra l’anello di Alta Velocità e il rettilineo che segue la curva Ascari. Gli spettatori avranno la possibilità di vivere il GP d'Italia anche dopo che si saranno spenti i motori nell'arco dell'intero weekend con animazioni musicali di DJ internazionali e con aree di animazione con simulatori e skiddy kart.

F1 | I segreti di Alonso: "Distruggo punti di forza degli altri"

Fernando Alonso ha aperto il mercato piloti di Formula 1 quest'estate, sinonimo delle capacità che continua a dimostrare in pista.

F1 | Haas: le pance svasate per puntare più alto

La squadra americana diretta da Gunther Steiner ha portato in Ungheria un pacchetto di novità importanti che hanno reso la VF-22 più simile alla Ferrari. Le modifiche sono state affidate solo a Magnussen, ma da Spa-Francorchamps le avrà anche Schumacher: il team diretto da Steiner conta di fare un salto di qualità per attaccare il sesto posto dell'Alfa Romeo. Ma oltre alle prestazioni sarà importante trovare l'affidabilità, visto i due piloti non sono andati a punti in otto dei tredici appuntamenti 2022.

Formula 1
18 ago 2022

F1 | L’accordo a lungo termine con McLaren rende Norris più sereno

Lando Norris crede che il suo accordo a lungo termine con la McLaren gli abbia permesso di avere un equilibrio migliore tra vita e lavoro, e più relax fuori dalla pista.

Formula 1
18 ago 2022

F1 | Historic Minardi Day: le Tyrrell P34 ospiti d'onore

Saranno 400 le vetture in pista ad Imola nel fine settimana del 27 e 28 agosto. Occhi puntati soprattutto sulle mitiche Tyrrell P34/02 e P34/05 che saranno guidate da Pierluigi Martini.

Formula 1
18 ago 2022

F1 | Motori 2026: la Ferrari si è... venduta l'anima?

Liberty Media e FIA hanno tracciato quale dovrà essere la F1 del futuro: dal 2026 avremo nuove power unit che punteranno allo sviluppo dei carburanti sintetici e a una maggiore ibridazione. Concetti condivisibili che però nascondono grandissime insidie: la volontà è quella di arrivare a motori molto simili con limitati campi di ricerca per controllare i costi e livellare le prestazioni, mettendo tutti i marchi alla pari. Ma è questo ciò che la Scuderia si aspetta dai GP o sta tradendo la sua storia?

Formula 1
18 ago 2022
F1 2022: con dischi grandi, arriva una rivoluzione nei freni
Articolo precedente

F1 2022: con dischi grandi, arriva una rivoluzione nei freni

Articolo successivo

Ocon esalta i piloti WRC: "Hanno palle d'acciaio!"

Ocon esalta i piloti WRC: "Hanno palle d'acciaio!"