Ala mobile: la FIA ne vieta l'uso a Eau Rouge

Ala mobile: la FIA ne vieta l'uso a Eau Rouge

Il provvedimento della Federazione Internazionale limita l'utilizzo del DRS nelle prove libere e nelle qualifiche

Adesso la notizia è ufficiale: la FIA ha deciso di vietare l'uso dell'ala mobile all'Eau Rouge a Spa durante le prove libere e le qualifiche del Gp del Belgio in programma nel week end. Il provvedimento è stato adottato oggi da Charlie Whiting, responsabile tecnico FIA e direttore di corsa, sulla spinta che è arrivata da alcuni piloti che consideravamo molto pericolosa la perdita di carico che si poteva generale con l'ala posteriore "aperta" con il sistema DRS. Il timore, infatti, era che qualche pilota potesse sfruttare l'ala mobile a minima incidenza dalla curva della Source, la prima dopo il traguardo, fino alla chicane di Les Combes, lungo il tratto più veloce dell'insidiosa pista che è tracciata nei boschi delle Ardenne. In sostanza c'era chi stava pensando di fare in pieno sia il rettilineo che accompagna alla compressione di Eau Rouge e all'impegnativa salita del Raidillon, sia il lungo rettilineo del Kemmel, l'unico punto dove domenica il sistema potrà essere azionato in gara. Il provvedimento taglia la testa al toro visto che altri piloti, come Vitantonio Liuzzi, si erano dichiarati contrari al divieto, non ritenendo che si possano correre gli stessi rischi del tunnel di Montecarlo, dove la FIA aveva già determinato un analgo divieto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ginevra