Abu Dhabi, Test Pirelli F1, Giorno 1: Vettel chiude al top. Problemi per Raikkonen

condividi
commenti
Abu Dhabi, Test Pirelli F1, Giorno 1: Vettel chiude al top. Problemi per Raikkonen
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
27 nov 2018, 15:01

Strepitoso esordio di Stroll che firma il terzo tempo assoluto, battendo sia il compagno di squadra Perez che Max Verstappen. Raikkonen rallentato da un problema alla Sauber, così come Fittipaldi (Haas), a causa di un guasto alla power unit.

Il Mondiale 2018 di Formula 1 è terminato da pochi giorni, ma i team sono tornati subito in pista a Yas Marina, Abu Dhabi, per disputare il primo giorno di Test Pirelli legati alla prova delle gomme che saranno utilizzate nella prossima stagione.

Sebastian Vettel è stato il più veloce al termine della giornata che in Italia è terminata alle 15:15, dunque un quarto d'ora più tardi del previsto perché Kimi Raikkonen è rimasto fermo in pista a causa di un guasto sulla sua Alfa Romeo Sauber C37.

Il tedesco della Ferrari ha ottenuto il miglior tempo in 1'36"812, risultando l'unico pilota in grado di abbattere il muro dell'1'37". Per Sebastian la giornata non è filata del tutto liscia, perché è andato in testacoda alla Curva 1 ha toccato le barriere, rovinando l'ala posteriore.

Inoltre Vettel ha dovuto rientrare ai box nel corso della mattinata per riparare il fondo della sua Ferrari, rovinato dopo un passaggio su un cordolo.

Seconda posizione per la Mercedes W09 che oggi è stata affidata a Valtteri Bottas, che però è risultato più lento di oltre 4 decimi rispetto al tedesco della Ferrari pur avendo compiuto più del doppio dei giri del vice campione del mondo in carica di F1.  

Leggi anche:

Strepitoso esordio per Lance Stroll al volante di una Racing Point Force India VJM11. Il pilota canadese ha ereditato il volante della monoposto rosa da Sergio Perez - lui quinto assoluto - e dopo pochi giri è subito riuscito a salire in quinta posizione, in ritardo di soli 2 decimi dal compagno di squadra.

Con il passare dei giri, Stroll ha preso sempre più confidenza con la monoposto di Silverstone tanto da salire in terza posizione assoluta superando Max Verstappen e il compagno di squadra Perez grazie al crono di 1'37"909.

Max Verstappen è risultato più lento di 38 millesimi rispetto all'ex pilota della Williams, ma ha compiuto un lavoro interessante sul passo gara inanellando ben 125 giri. Il lavoro fatto dall'olandese ha ricalcato quello di Bottas. Anche il finlandese, infatti, ha firmato ben 120 giri.

Detto del quinto posto di Perez, più lento di 67 millesimi rispetto al nuovo compagno di squadra Stroll, troviamo in settima posizione Lando Norris con la McLaren. Il britannico è stato uno dei piloti più attivi nella giornata odierna con i suoi 124 giri. Meglio di lui (e meglio di quasi tutti) ha fatto Nico Hulkenberg, con 128 giri totali.

Pietro Fittipaldi ha fatto il suo esordio da tester del team Haas F1 proprio oggi al volante della VF-18. Il pilota brasiliano è stato però autore della prima bandiera rossa della giornata a causa di un guasto al motore sulla sua monoposto che lo ha costretto a parcheggiare lungo la pista e, successivamente, a una lunga sosta ai box per sostituire la power unit danneggiata.

Una volta tornato in pista, Fittipaldi è riuscito a fare diversi miglioramenti fino a issarsi in ottava posizione. Oggi la Williams ha assistito all'esordio della nuova line up titolare del 2019, ossia George Russell e Robert Kubica. I due sostituiscono Lance Stroll e Sergey Sirotkin.

Russell ha esordito questa mattina, per poi lasciare il volante al polacco. Al termine della giornata Kubica è risultato il più veloce dei due di circa 3 decimi, ma Russell - nuovo campione di Formula 2 - non ha affatto sfigurato nella sua prima uscita con la FW41.

Giornata importante in casa Alfa Romeo Sauber, perché oggi al volante della C37 ha esordito Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese ha preso le misure alla monoposto costruita a Hinwil dopo aver lasciato la Ferrari al termine del fine settimana appena trascorso.

Proprio il finlandese ha dovuto fermare la sua monoposto lungo il tracciato a causa di un guasto. Per lui una giornata dedicata a conoscere meglio il team, che rappresenta un nuovo, importante capitolo della sua carriera. Ultima posizione per Sean Gelael con la Toro Rosso STR13. Il pilota indonesiano non ha entusiasmato dal punto di vista cronometrico, invece è stato molto continuo in pista firmando ben 148 giri. 

 
  Posizione Pilota Vettura Tempo Giri
1 Sebastian Vettel Ferrari SF71H 1'36”812 59
2 Valtteri Bottas Mercedes W09 1'37”231 120
3 Lance Stroll Force India VJM09 1'37”909 47
4 Max Verstappen Red Bull BR14 1'37”947 125
5 Sergio Perez Force India VJM09 1'37”976 67
6 Lando Norris McLaren MCL33 1'38”187 124
7 Nico Hulkenberg Renault R.S.18 1'38”789 128
8 Pietro Fittipaldi Haas F1 VF-18 1'39”201 44
9 Robert Kubica Williams FW41 1'39”269 32
10 George Russell Williams FW41 1'39”512 42
11 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Sauber C37 1'39”878 102
12 Sean Gelael Toro Rosso STR13 1'40”435 146
Articolo successivo
Finalmente Lance Stroll fa il suo esordio in pista a Yas Marina con la Force India VJM11

Articolo precedente

Finalmente Lance Stroll fa il suo esordio in pista a Yas Marina con la Force India VJM11

Articolo successivo

Test Pirelli F1: Vettel tocca il fondo (due volte), ma comanda. Bottas tiene "in panchina" Ocon

Test Pirelli F1: Vettel tocca il fondo (due volte), ma comanda. Bottas tiene "in panchina" Ocon
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test di novembre ad Abu Dhabi
Sotto-evento Martedì
Location Yas Marina Circuit
Autore Giacomo Rauli