Abu Dhabi, Libere 2: Hamilton davanti, Vettel è molto vicino

Solo 149 millesimi separano la Mercedes del campione del mondo dalla Ferrari del tedesco. Ricciardo è terzo con la Red Bull e riesce a stare davanti a Raikkonen. Delude Bottas quinto, mentre

Lewis Hamilton ha rimesso le cose a posto: il campione del mondo, dopo aver subito la supremazia della Ferrari nella prima sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi, ha sbriciolato il record della pista di Yas Marina nella simulazione della qualifica con le gomme Ultrasoft. L'inglese ha centrato un 1'37"877 che è già migliore di mezzo secondo rispetto al tempo che Lewis aveva centrato con la McLaren MP4-26 nel 2011.

Con il calar del sole sull'emirato arabo la freccia d'argento si è trovata più a suo agio perché la temperatura dell'asfalto è scesa di 13 gradi rispetto al mattino, favorendo la W08 #44 che è stata l'unica a bucare il muro dell'1'38", ma la Ferrari non è lontana con Sebastian Vettel.

Il tedesco è staccato solo di 149 millesimi di secondo dalla freccia d'argento: la Rossa ha dimostrato di adattarsi molto bene a una pista che non ha mai regalato grandi soddisfazioni alla squadra del Cavallino. Nel giro secco la SF70H è parsa molto competitiva, mentre nel passo gara la Mercedes (con le Ultrasoft) è parsa leggermente migliore della Ferrari (mediamente un paio di decimi) che ha diviso il lavoro fra i due piloti (Vettel - Supersoft e Raikkonen - Ultrasoft). Il più veloce in assetto long run è stato Valtteri Bottas, deludente invece in configurazione da qualifica visto che il finlandese ha pagato oltre sei decimi dal leader e compagno di squadra.

La terza posizione premia Daniel Ricciardo che piazza la Red Bull RB13 a 303 millesimi dalla testa: l'australiano ha subito riscattato una mattinata difficile. Daniel ha ottenuto la sua prestazione nel secondo tentativo, perché nel primo è stato bloccato nel giro buono dalla Haas di Romain Grosjean, lento all'uscita dell'ultima curva.

Kimi Raikkonen con la seconda Rossa è quarto a tre decimi da Vettel, ma è vicino alla Red Bull  che sembra attaccabile. E Max Verstappen? Non è riuscito a chiudere un giro pulito per cui si è dovuto accontentare della sesta posizione, staccato di oltre un secondo da Lewis Hamilton. E' evidente che l'olandese ha avuto qualche problema (in mattinata i meccanici di Milton Keynes gli hanno cambiato l piantone dello sterzo).

Dietro ai top team si conferma la Force India con Sergio Perez accreditato di 1'39"323, vale a dire 10 millesimi di secondo meglio di Esteban Ocon: il francese è arrivato allo stesso livello di prestazione del messicano anche se ha dovuto saltare la prima sessione a favore di George Russell.

In nona posizione è risalito Nico Hulkenberg con la Renault dopo i problemi del mattino: il tedesco è arrivato a 1'39"529, mentre Carlos Sainz è solo 13esimo staccato di sette decimi. A chiudere la top ten c'è Fernando Alonso che sembra accreditare una certa ripresa della McLaren a motore Honda.

Fra lo spagnolo e Stoffel Vandoorne si è inserito all'undicesimo posto Felipe Massa con la Williams molto ballerina nel posteriore. Il belga con la MCL32 è stato autore di un testacoda, ma è riuscito a ripartire per rientrare ai box senza danni.

Lance Stroll è 14esimo con la FW40: il muretto gli ha imputato di non riuscre a sfruttare le gomme Ultrasoft nel primo giro, non riuscendo a sfruttare tutto il potenziale del pneumatico. Avrà tempo per imparare. Buona la prestazione di Pierre Gasly con la Toro Rosso (dotata di un lettore laser sotto al T-tray per misurare le variazioni dell'altezza da terra), mentre delude Brendon Hartley con la seconda STR12. Il neozelandese è finito dietro anche alle due Sauber C36 di Pascal Wehrlein e Marcus Ericsson dopo un testacoda.

Ultimo degli ultimi è Romain Grosjean con la Haas, autore di ripetuti errori nella giornata, mentre Kevin Magnussen ha fatto meglio guadagnandosi la 16esima piazza con la VF-17, sebbene il danese avesse lasciato l'abitacolo della sua macchina a Antonio Giovinazzi nella FP1.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 39 1'37.877     204.280
2 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 37 1'38.026 0.149 0.149 203.970
3 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 34 1'38.180 0.303 0.154 203.650
4 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 35 1'38.352 0.475 0.172 203.294
5 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 33 1'38.537 0.660 0.185 202.912
6 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 34 1'38.894 1.017 0.357 202.180
7 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 33 1'39.323 1.446 0.429 201.306
8 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 36 1'39.333 1.456 0.010 201.286
9 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 41 1'39.529 1.652 0.196 200.890
10 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 28 1'39.559 1.682 0.030 200.829
11 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 36 1'39.635 1.758 0.076 200.676
12 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 31 1'39.671 1.794 0.036 200.603
13 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 38 1'40.201 2.324 0.530 199.542
14 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 30 1'40.329 2.452 0.128 199.288
15 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Renault 39 1'40.694 2.817 0.365 198.565
16 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 31 1'41.128 3.251 0.434 197.713
17 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 43 1'41.270 3.393 0.142 197.436
18 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 40 1'41.302 3.425 0.032 197.374
19 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Renault 39 1'41.496 3.619 0.194 196.996
20 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 12 1'41.560 3.683 0.064 196.872

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sub-evento Venerdì, Prove Libere 2
Circuito Yas Marina Circuit
Piloti Lewis Hamilton , Sebastian Vettel
Team Ferrari , Mercedes
Articolo di tipo Prove libere