Vettel: "Peccato per la prima fila, ma domani partiremo con le Ultrasoft e daremo tutto"

condividi
commenti
Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 nov 2018, 15:10

Terzo tempo nelle Qualifiche di Abu Dhabi per il pilota della Ferrari. Domani proverà a portare a casa la vittoria, che dall'inizio della settimana ha affermato di volere.

Per un momento Sebastian Vettel ha accarezzato l'idea non solo di centrare la prima fila nelle Qualifiche del Gran premio di Abu Dhabi, ma anche di lottare con Lewis Hamilton per provare a firmare l'ultima pole del Mondiale 2018 di Formula 1. Questo sogno è durato poco, perché Hamilton ha piazzato un ultimo giro impressionante, specialmente nell'ultimo settore, e Bottas ha fatto altrettanto, regalando così tutta la prima fila alla Mercedes.

Vettel si è dovuto accontentare della seconda fila, che condividerà per l'ultima volta in carriera con l'altra Ferrari condotta da Kimi Raikkonen. Le SF71H non hanno avuto lo spunto per poter competere sul giro secco con le W09, ma quest'anno - a parziale consolazione - le Ferrari hanno subito lo scarto minore di sempre nelle prove ufficiali da quando la Mercedes ha iniziato la sua epopea vincente nell'era ibrida. 

Leggi anche:

"Non sono sorpreso dal passo delle Mercedes", ha subito dichiarato il 4 volte iridato della Ferrari, che poi ha spiegato le motivazioni della sua iniziale affermazione. "Le W09 sono state competitive per tutto il fine settimana. Le nostre qualifiche sono state piene di alti e bassi. La Q1 era andata molto bene per noi, mentre la Q2 è stata realistica, Lewis ha fatto davvero un gran giro con le Ultrasoft".

"Noi abbiamo dato il massimo, tutto quello che avevamo. Nel primo run della Q3 è andato bene, ero a poco più di un decimo di secondo nei confronti di Hamilton, mentre nel secondo ho preso più distacco. Sono abbastanza contento del mio giro ma non è stato sufficiente e addirittura sono sceso in terza posizione, dunque evidentemente il primo giro delle Mercedes non era stato così buono come lo era stato il nostro".

Dopo la Q1 Vettel ha deciso di azzardare affrontando la Q2 con gomme Ultrasoft. La stessa scelta è stata fatta da tutti gli altri piloti del top team, meno che da Max Verstappen. La pista è migliorata minuto dopo minuto e per un momento è sembrato quasi un azzardo aver affrontato la porzione di mezzo delle Qualifiche con quelle mescole, invece la scelta della Ferrari è stata azzeccata. 

"Credo che oggi la monoposto sia andata un po' meglio oggi, e anche la pista è migliorata rispetto a ieri. Mi sono sentito meglio al volante della monoposto, siamo andati nella giusta direzione e siamo stati in grado di migliorare. Ieri abbiamo provato di tutto, abbiamo visto che le Hypersoft non duravano così tanto dunque eravamo abbastanza sicuri non fossero le gomme giuste".

"Gli altri, i nostri avversari, hanno avuto la stessa nostra opinione scegliendo di utilizzare gomme Ultrasoft. Abbiamo visto che molti al termine della Q2 hanno migliorato, ma ci siamo presi il rischio perché le Hypersoft non sarebbero state le gomme giuste con cui partire. Sono stato felice di averlo fatto".    

Leggi anche:

Vettel ha affermato di essere stato contento di aver scelto le Ultrasoft in Q2, perché le Ferrari potranno partire con una mescola con cui hanno mostrato di avere un passo competitivo, mentre le Hypersoft hanno mostrato un decadimento repentino. Il tedesco ha però aggiunto di essere dispiaciuto per non aver centrato la prima fila, ma domani darà il massimo per ottenere la vittoria che sin da giovedì ha detto di voler portare a casa.

"La pista è migliorata, la pista è molto lunga e hai sempre molto tempo per cercare di fare in modo che tutto funzioni. Ero contento della nostra sessione, siamo stati in grado di fare un ottimo giro in Q2 e sarà certamente importante per noi in Q2 domani. Mi sarebbe piaciuto partire dalla prima fila, ma non è stato possibile. Ma ho detto al team che domani lotteremo al massimo. Nel giorno di gara può accadere di tutto. Abbiamo una buona velocità sui rettilinei, ma ci manca un po' di carico aerodinamico nel settore finale...". 

 
Articolo successivo
GP Abu Dhabi: Hamilton in pole nella notte davanti a Bottas e Vettel

Articolo precedente

GP Abu Dhabi: Hamilton in pole nella notte davanti a Bottas e Vettel

Articolo successivo

Hamilton: "Mi sono divertito! Continuo a cercare i limiti della mia Mercedes"

Hamilton: "Mi sono divertito! Continuo a cercare i limiti della mia Mercedes"
Carica i commenti