Mercedes non farà appello al verdetto FIA

Mercedes non farà appello al verdetto FIA

La casa di Stoccarda ritiene la punizione proporzionata all'infrazione

Mercedes ha commentato ufficialmente la decisione del Tribunale Internazionale FIA informando tutti della propria decisione di non ricorrere in appello contro il verdetto, ritenendo proporzionata la pena comminata loro. Questo il testo del comunicato emesso da Stoccarda: "La decisione dl Tribunale Internazionale conferma che la squadra si è comportata in buona fede riguardo ai test Pirelli, che non ha mai puntato ad ottenere un ingiusto vantaggio sportivo e che non aveva motivo di credere che non le fosse stato data l'approvazione a svolgere il test Pirelli. Mercedes accetta le proporzionate penalità di una reprimenda e di una sospensione per i prossimi test per i giovani piloti decise dal Tribunale. Mercedes vorrebbe poi una volta di più riaffermare la propria fiducia nei processi svolti secondo i crismi ed elogia la FIA in quanto organo disciplinare indipendente. Il team would inoltre vuole ringraziare il Tribunale Internazionale ed il suo Presidente per la giusta udienza svoltasi ieri. Negli interessi dello sport la squadra non intende avvalersi della possibilità di ricorrere in appello contro la decisione scaturita. Mercedes è pronta a collaborare con la FIA e gli altri concorrenti per stabilire una procedura più rigorosa per i test futuri, in particolare a supporto del fornitore di pneumatici. Ora noi vorremmo che questa faccenda venisse chiusa una volta per tutte per poterci concentrare sui prossimi Gran Premi di Gran Bretagna e Germania.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie