Mercedes: filming day concluso con due monoposto

La squadra campione dle mondo ha completato i 100 km per le riprese commerciali con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas impegnati sulle W12 in Bahrain. Il team di Brackley ha cercato di capire come mai la freccia nera non sia stata competitiva nei test collettivi. Si tratta di una monoposto che arriva acerba al primo GP, ma dispone di diverse innovazioni che hanno bisogno di messa a punto.

 Mercedes: filming day concluso con due monoposto

La Mercedes ha completato il filming day sulla pista di Sakhir. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas per le riprese commerciali hanno utilizzato le due W12 a disposizione nei box. La squadra campione del mondo ha percorso i 100 km concessi dalla FIA con le gomme demo potendo valutare anche i dati emersi dai test che sono stati analizzati a Brackley ieri.

L’occasione è stata utile per valutare con la stessa vettura che ha girato nei tre giorni di collettivi se sono stati trovati dei correttivi di set up per migliorare il comportamento della vettura parsa instabile nel retrotreno a causa di una mancanza di bilanciamento aerodinamico visto che soffre le nuove regole e, pare, anche le gomme Pirelli 2021.

 

La W12 è la monoposto che viene data ovviamente come grande favorita nella prima gara stagionale in programma il 28 marzo, ma non ha entusiasmato nei collaudi pre-campionato mostrando delle lacune sia nell’affidabilità (cambio) che nelle prestazioni.

La sensazione è che il team abbia tenuto la power unit ben al di sotto del limite (chi ha fatto dei rilevamenti parla addirittura di una cinquantina di cavalli!), per cui le indicazioni raccolte in Bahrain vanno prese molto con le molle.

Leggi anche:

La freccia nera è una macchina che arriva un po’ acerba al debutto iridato, mentre in passato la squadra è sempre stata quella che aveva messo insieme il maggior numero di chilometri. La W12 adotta una serie di innovazioni che certamente rendono più difficile trovare l’ideale messa a punto.

Il direttore tecnico James Allison ha ammesso che oltre al fondo che è stato volutamente tenuto nascosto fino ai test, c’è anche una interessante novità che riguarda la power unit:

"E’ completamente nuova e la cosa più evidente che si nota dall’esterno è quella protuberanza che si nota nel cofano motore: si tratta di un grosso investimento fatto in HPP per ridisegnare l'aspirazione del motore, potendo ottenere più potenza - ha detto al Corriere dello Sport - ci giochiamo tutto all’inizio dell’anno non essendo più consentiti gli sviluppi nel corso della stagione. Il motore, il sistema di raffreddamento e l’aerodinamica rendono la W12 una monoposto quasi del tutto nuova rispetto alla W11″.

condividi
commenti
Chinchero racconta Felipe Massa - It's a long way to the top
Articolo precedente

Chinchero racconta Felipe Massa - It's a long way to the top

Articolo successivo

Arnoux: "La gente mi chiede sempre di Digione '79"

Arnoux: "La gente mi chiede sempre di Digione '79"
Carica i commenti