Anche la Andretti Autosport si iscrive alla Extreme E

condividi
commenti
Anche la Andretti Autosport si iscrive alla Extreme E
Di:
17 apr 2020, 08:07

Il team americano ha scelto di intraprendere la nuova avventura con i SUV elettrici nel 2021, cercando di sfruttare al meglio l'esperienza maturata in Formula E.

La Extreme E si arricchisce di una nuova squadra fra gli iscritti per la stagione 2021 del campionato riservato ai SUV elettrici.

La Andretti Autosport ha infatti deciso di intraprendere una nuova sfida nella serie per fuori strada cercando di sfruttare al meglio l'esperienza maturata al fianco di BMW in Formula E, dove corre dalla passata annata, mettendola in pratica anche sull'ODYSSEY 21 XE, ovvero il mezzo comune a tutti su cui le squadre possono lavorare personalizzando powertrain e carrozzeria.

Il team statunitense si unisce ai già presenti HWA, Venturi, ABT Sportsline, Veloce e QEV Technologies, coi quali se la vedrà nelle gare che avranno luogo in Senegal, Arabia Saudita, Nepal, Groenlandia e Brasile

"Restiamo impegnati su vari fronti cercando di espandere i nostri impegni e diversificarli, mantenendo la tradizione per il motorsport e guardando a nuovi e rivoluzionari concetti - ha dichiarato Michael Andretti - Penso che la Extreme E sia una grande occasione per il nostro team di continuare a crescere globalmente".

"L'attuale crisi legata alla pandemia di Coronavirus deve porre l'attenzione sui cambiamenti del mondo e sulle tradizioni, dovendoci riadattare al tutto. Siamo convinti che con questo annuncio possiamo dare una mano al motorsport in un'ottica di futuro sostenibile. Penso che l'intero mondo dei motori ne uscirà più forte e non vedo l'ora che il nostro team cominci a lavorare in Extreme E fornendo il suo apporto".

Roger Griffiths, team principal della Andretti Autosport, ha aggiunto: "Il format proposto dalla Extreme E è unico, non solo come competizione, ma anche per ciò che significa per il pianeta e l'impatto positivo che può avere. Il motorsport ha sempre voluto dare il suo impegno e con questa serie possiamo mostrare le nostre capacità sulla piattaforma elettrica. E' una grandissima occasione di unire conoscenze ed esperienze maturate nelle corse elettriche in pista anche nel fuori strada. In passato abbiamo avuto successo in entrambi i campi, spero che questo prosegua anche in questa nuova avventura".

Soddisfatto anche il fondatore del campionato, Alejandro Agag: “Andretti Autosport ha già esperienza nell'elettrico avendo fondato il suo team di Formula E, ma anche nelle gare fuori strada avendo vinto titoli nel rallycross. Tutto ciò è importantissimo per il salto in Extreme E, una serie unica nel suo genere. Sarà una sfida intensissima all'insegna della ricerca e dell'innovazione, sono proprio curioso di vedere come la Andretti Autosport si adatterà a questa nuova sfida".

Articolo successivo
Ken Block guiderà la Extreme E nell'ultima tappa della Dakar

Articolo precedente

Ken Block guiderà la Extreme E nell'ultima tappa della Dakar

Articolo successivo

Agag: "Lo sport riparta, così la gente rispetterà il lockdown"

Agag: "Lo sport riparta, così la gente rispetterà il lockdown"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Extreme E
Autore Francesco Corghi