Yan Leon Shlom centra il successo in Gara 1 nel diluvio del Paul Ricard

Vittoria all'esordio nella categoria per il pilota russo bravo a superare nel finale il compagno di team Fittje. Il team Fortec può festeggiare una grande doppietta in una gara condizionata dalla pioggia. Terzo posto finale per Troitskiy.

Yan Leon Shlom centra il successo in Gara 1 nel diluvio del Paul Ricard

Il russo Yan Leon Shlom, all'esordio in Euroformula Open, ha colto la vittoria al Paul Ricard in una gara condizionata da una pesante pioggia abbattutasi sul tracciato francese.

Le qualifiche avevano visto il compagno di team Jannes Fittje, al volante di una monoposto del team Fortec, ottenere la pole in 2'16''318 precedendo Nikita Troitskiy, unico pilota insieme a Fittje a scendere sotto il muro del minuto e diciassette secondi.

Le condizioni meteo, già difficili in occasione della qualifica, sono addirittura peggiorate per Gara 1 rendendo così necessario far avviare i piloti dietro la safety car.

La vettura di sicurezza è rientrata in pit lane dopo tre giri e la classifica ha così visto Fittje in prima posizione seguito da Troitskiy, Thiago Vivacqua (Campos Racing), Shlom, Harrison Scott (RP Motorsport), Simo Laaksonen (Campos Racing) ed il duo Carlin composto da Devlin DeFrancesco ed Ameya Vaidyanathan.

Al quinto giro, con Fittje ancora in testa, si è subito messo in mostra Shlom, bravo a superare Troitskiy, mentre Scott e Vivacqua seguivano in quarta e quinta posizione.

Col passare del tempo le condizioni meteo hanno inziato a migliorare ed il duo Fortec è così riuscito a realizzare giri veloci con Shlom ormai vicino a Fittje.

Il tedesco ha commesso un errore nel finale che ha consentito al compagno di team di conquistare il successo, mentre Fittje, recuperata la pista, ha concluso in seconda posizione regalando al team Fortec una notevole doppietta.

Terzo posto per Troitskiy bravo a precedere Scott, quarto nonostante un testacoda, e Vivacqua in quinta posizione. Ottimo il sesto posto conquistato da Pedro Cardoso dopo un notevole recupero. Grazie a questo risultato, il pilota del Teo Martin Motorsport potrà scattare dalla pole in occasione di Gara 2.

La Top Ten si è conclusa con De Francesco in settima piazza davanti a Eliseo Martínez (Teo Martínez Motorsport), Alexey Chuklin (Fortec) e Ludovico Laurini (RP Motorsport).

 

condividi
commenti
La tappa di Jerez sarà in concomitanza con la GP2 e la GP3

Articolo precedente

La tappa di Jerez sarà in concomitanza con la GP2 e la GP3

Articolo successivo

Harrison Scott imprendibile in Portogallo: all'Estoril fa doppietta

Harrison Scott imprendibile in Portogallo: all'Estoril fa doppietta
Carica i commenti