WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
19 Ore
:
10 Minuti
:
43 Secondi
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
FP1 in
29 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
G
Valencia
15 nov
-
17 nov
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
64 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
14 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prove libere 1 in
20 Ore
:
10 Minuti
:
43 Secondi

Felipe Drugovich chiude alla grande la stagione firmando una doppietta a Barcellona

condividi
commenti
Felipe Drugovich chiude alla grande la stagione firmando una doppietta a Barcellona
Di:
21 ott 2018, 12:28

Il brasiliano del team RP Motorsport ha vinto entrambe le gare del weekend portando così a quindici il numero di successi stagionali.

Felipe Drugovich ha chiuso alla grande la stagione 2018 dell’Euroformula Open. Dopo aver conquistato il titolo a Monza con due round di anticipo, il brasiliano della MP Motorsport ha continuato a dominare ed anche in occasione dell’ultimo appuntamento di Barcellona ha colto una doppietta portando così a quindici il numero di vittorie annuali.

La prima gara del weekend ha visto Felipe Drugovich centrare il successo dopo una prima parte di gara in cui ha dovuto lottare duramente contro Marcos Sibert.

Il pilota del team Campos è scattato perfettamente dalla pole position, ma le operazioni sono state subito neutralizzate poco dopo il via a causa della vettura di Gonzalez finita in ghiaia.

Alla ripartenza, Drugovich ha subito pressato Siebert per poi passare al comando all’esterno di curva 4. Anche in questo caso la fuga del brasiliano è stata neutralizzata per l’ingresso in pista della safety car a causa del contatto avvenuto tra Festante e Gore, ma al restart il pilota del team RP Motorsport ha preso subito il largo ed ha conquistato il successo numero quattordici della stagione.

Siebert non è riuscito a tenere il passo del vincitore del campionato e nel finale ha dovuto contenere la pressione di bent Viscaal per assicurarsi il secondo gradino del podio.

Distante dai primi tre è giunto David Schumacher. Il tedesco, dopo aver passato Matheus Iorio nel corso del primo giro, ha mantenuto la quarta piazza senza particolari patemi, mentre è stata decisamente serrata la lotta per la quinta piazza che ha visto protagonisti proprio Iorio, Das, Samaia e Dunner.

I due piloti del team Carlin sono stati vicinissimi con Das mai in grado di trovare il varco giusto nonostante un ritmo migliore e nei giri conclusivi Samaia e Dunner si sono avvicinati pericolosamente ma non sono stati in grado di piazzare l’affondo decisivo. 

Leggi anche:

La top ten si è completata con Brad Benavides in nona piazza al debutto nella serie e l’altro rookie, Patrick Schott, decimo.

L’ultima gara stagionale ha visto Drugovich conquistare il successo grazie ad un avvio non proprio impeccabile da parte del poleman Bent Viscaal.

Il pilota del team RP Motorsport ha preso subito il comando ma le operazioni sono state neutralizzate al terzo giro con l’ingresso della safety car a seguito del contatto avvenuto tra Frederick e Iorio in curva 8.

Alla ripartenza, Drugovic ha mantenuto  un margine di sicurezza sugli inseguitori, ma nella parte finale della gara è scesa daccapo in pista la vettura di sicurezza per consentire ai commissari di rimuovere la monoposto di Dunner ferma in curva 12.

La bandiera verde è tornata a sventolare a tre giri dal termine e Drugovich ha nuovamente preso il largo transitando sul traguardo in prima posizione e conquistando così la vittoria numero 15 davanti a Viscaal e Garcia.

Marcos Siebert non è riuscito a ripetere il podio di Gara 1 e si è dovuto accontentare del quarto posto davanti a David Schumacher, che ha così confermato il risultato della prima corsa del weekend.

Alle spalle del tedesco ha chiuso Cameron Das, protagonista in avvio di un duello intenso con Iorio, mentre la top ten si è completata con Samaia sesto davanti ad Aldo Festante, Javier Gonzalez, Kaylen Frederick e Dev Gore. 

 
Articolo successivo
Felipe Drugovich non si ferma dopo il titolo e centra entrambe le vittorie a Jerez

Articolo precedente

Felipe Drugovich non si ferma dopo il titolo e centra entrambe le vittorie a Jerez

Articolo successivo

Billy Monger correrà nell'Euroformula Open con la Carlin nel 2019

Billy Monger correrà nell'Euroformula Open con la Carlin nel 2019
Carica i commenti