Peter Rikli: “Le qualità di Schreiber non mi stupiscono più”

Anche la terza e quarta tappa dell’ETCC in Ungheria hanno portato la firma del nuovo pilota della Rikli Motorsport. “Nessun tipo di imposizione, perché facciamo un passo alla volta”.

Peter Rikli: “Le qualità di Schreiber non mi stupiscono più”
Peter Rikli, Rikli Motorsport
Peter Rikli, Honda Civic, Rikli Motorsport
Peter Rikli, Christ-Johannes Schreiber, Rikli Motorsport, podium
Start zum Rennen, Peter Rikli, Honda Civic, RIkli Motorsport führt
Podio: il vincitore Christ-johannes Schreiber, Rikli Motorsport, il secondo classificato Peter Rikli

Peter Rikli lo aveva svelato nel corso di una precedente intervista a Motorsport.com Svizzera subito dopo la gara inaugurale dell’ETCC a Monza. Una buona partenza è elemento di assoluta priorità in casa Rikli Motorsport. Dopo la prima corsa stagionale sul circuito brianzolo, anche all’Hungaroring lo scatto allo spegnersi dei semafori ha portato i frutti sperati.

Christjohannes Schreiber e Peter Rikli, partiti rispettivamente in terza e settima posizione, hanno saputo guadagnare posizioni utili in partenza nonostante il BoP inflitto alle due Honda Civic TCR. Se il boss ha dovuto accontentarsi della quinta posizione a causa di alcuni problemi ai freni, Schreiber ha rispedito al mittente gli attacchi della Seat Leon TCR di Zsolt Szabó, riuscendo a difendere con le unghie il primo posto guadagnato fin dai primi metri.

In Gara 2 nuovo episodio di massima sfortuna per Peter. Partito in seconda fila, l’esperto driver elvetico è scivolato in fondo alla classifica nel momento in cui mancava un solo giro per festeggiare una doppietta meritatissima. Un danno all’assale anteriore ha compromesso anche la tappa in Ungheria, ma il titolare della Rikli Motorsport guarda già al futuro. “Dopo Monza anche qui sono stato costretto a buttare via una vittoria per problemi alla vettura. Non vedo l’ora di tornare a vincere”.

La terza vittoria in quattro gare rende enormemente soddisfatto Rikli, fiero del compagno e amico Christjohannes Schreiber. “Già sul finire della scorsa stagione capii il potenziale di ‘Chris’, quando si dimostrò più veloce del campione europeo Petr Fulin”, ammette Peter.

Nessun ordine di scuderia né imposizioni. La Rikli Motorsport intende proseguire pensando gara per gara, a partire dalla prossima sul mitico Nordschleife, in programma nel fine settimana del 25 maggio. “Facciamo un passo alla volta, cominciando a vedere come ce la caviamo al Nürburgring. Dopodiché continueremo con l’intenzione di crescere poco a poco”.

Un anno fa, sulla leggendaria pista tedesca, Christjohannes Schreiber colse il primo podio in ETCC con la Seat Leon della Krenek Motorsport.

condividi
commenti
All'Hungaroring Christjohannes Schreiber piazza la doppietta

Articolo precedente

All'Hungaroring Christjohannes Schreiber piazza la doppietta

Articolo successivo

Schreiber: “Stupito di me stesso e dell’Honda Civic!”

Schreiber: “Stupito di me stesso e dell’Honda Civic!”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie ETCC
Evento Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Peter Rikli
Team Rikli Motorsport
Autore Peter Wyss