Fulín e Stefanovski festeggiano al Nordschleife

Le gare del Nürburgring hanno visto i due piloti SEAT trionfare lungo l'Inferno Verde, mentre è stato un weekend nerissimo per Rikli e Schreiber. A podio va anche Mota, primi punti per la György.

Fulín e Stefanovski festeggiano al Nordschleife

Petr Fulín ed Igor Stefanovski si sono portati a casa le vittorie nelle gare della FIA European Touring Car Cup andate in scena al Nürburgring Nordschleife.

Il ceco è stato il re di Gara 1 e torna prepotentemente in corsa per il titolo, mentre il macedone ritrova il successo dopo quello ottenuto nel finale del 2016.

Se per i due piloti armati di SEAT è stato un weekend felice, molto peggio è andata a Christjohannes Schreiber, che dopo aver centrato la pole position in qualifica è incappato subito in problemi. Lo svizzero ha accusato una foratura in Gara 1 finendo rovinosamente contro le barriere e nonostante sia riuscito a riportare la sua Honda Civic TCR ai box, i meccanici della Rikli Motorsport non hanno potuto sistemarla in tempo per Gara 2.

Ciò significa che Schreiber vede diminuire il proprio vantaggio in classifica piloti da 16 ad un punto soltanto, quasi raggiunto proprio da Fulín.

Quest'ultimo ha trionfato con 8"646 di vantaggio su Stefanovski, che nel finale ha superato Fábio Mota prendendogli la scia sul lunghissimo rettilineo "Döttinger Höhe".

Quarto si è piazzato Norbert Nagy, seguito da Peter Rikli, il quale si è toccato con Zsolt Dávid Szabó che ha terminato decimo.

Mladen Lalušić è sesto davanti ad Anett György, con la ragazza ungherese che si prende i primi punti in carriera nell'ETCC. Alle sue spalle troviamo il tedesco Andreas Pfister.

Rikli ha sfiorato il successo in Gara 2, ma una foratura lo ha messo K.O. proprio all'ultima tornata consentendo a Stefanovski di soffiargli il primo posto; per il team Rikli Motorsport è stato decisamente un fine settimana da dimenticare.

Mota ha invece preceduto Fulín per soli 0"2 nella bagarre per la piazza d'onore, con Pfister a chiudere quarto con la sua SEAT dotata di vecchie specifiche tecniche, nonostante fosse partito dalla pole della griglia invertita.

Plamen Kravel non era riuscito a partire in Gara 1, ma si riscatta ottenendo un sesto posto positivo. Dietro di lui abbiamo Szabó e Lalušić, mentre la György è finita fuori nel corso del primo giro.

condividi
commenti
Schreiber: “Stupito di me stesso e dell’Honda Civic!”
Articolo precedente

Schreiber: “Stupito di me stesso e dell’Honda Civic!”

Articolo successivo

Al Nordschleife tragico weekend per la Rikli Motorsport

Al Nordschleife tragico weekend per la Rikli Motorsport
Carica i commenti