Karamyshev sbatte, ma la pole di Pergusa è sua

Karamyshev sbatte, ma la pole di Pergusa è sua

Il pilota della Chevrolet ha avuto la meglio nei confronti della BMW dello slovacco Mat'o Homola

Saranno la Chevrolet Cruze 1,6T del 25enne russo Nikolai Karamyshev e la BMW 320 del 20enne slovacco Mat'o Homola a partire domani in prima fila nel 42° Gran Premio del Mediterraneo, quinto e conclusivo appuntamento stagionale della prestigiosa European Touring Car Cup FIA, che promette spettacolo anche sulla pista siciliana.

Il pilota del Team Campos Racing, alla sua terza pole stagionale, è riuscito negli ultimi istanti della sessione ufficiale a sopravanzare Homola, che lo insegue anche nella classifica generale della S2000 TC2T dopo le 8 gare disputate nel corso dei quattro appuntamenti che hanno preceduto la gara di Pergusa (Le Castellet, Brno, Salzburgring e Spa).

La sessione ufficiale è stata molto movimentata a causa di un contatto che coinvolto alla “pineta” le due Chevrolet di Karamyshev e dell’ucraino Skuz e subito dopo anche la Seat di Pfister. Il leader ne è uscito malconcio, ma in grado di proseguire, mentre gli altri due hanno dovuto abbandonare le prove e quindi partiranno in ultima fila.

In seconda fila scatteranno i due cechi Petr Fulin e Matejovsky, entrambi con le BMW, mentre la terza fila è stata appannaggio delle due Leon Copa dell’ungherese Nagy e del russo Bragin, impegnati nel monomarca Seat. Nella S1600 il miglior tempo è stato realizzato dalla Fiesta della tedesca Ulrike Krafft, d’un soffio più lesta del lussemburghese Brukner.

ETCC - Pergusa - Qualifiche

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ETCC
Piloti Nikolay Karamyshev
Articolo di tipo Ultime notizie