GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
78 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
16 giorni
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto2
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
IndyCar
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Evento concluso
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
24 giorni
FIA F3
G
Barcellona
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
65 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
23 giorni

La Williams torna grande almeno virtualmente con Russell

condividi
commenti
La Williams torna grande almeno virtualmente con Russell
Di:
10 mag 2020, 19:05

Il pilota britannico si è regalato una domenica da protagonista con pole e vittoria nel Virtual GP di Spagna. Alle sue spalle c'è Leclerc, che paga una penalità al penultimo giro. Completa il podio la Mercedes con Gutierrez.

Barcellona ha sempre un sapore speciale per la Williams. Sul tracciato catalano, la squadra di Grove ha centrato la sua ultima vittoria vera e propria, con Pastor Maldonado nel 2012, e oggi ha messo la firma sul suo primo sigillo virtuale.

Il merito è di George Russell, che si è reso protagonista di una bellissima prestazione nel Virtual GP di Spagna di Formula 1, conquistando sia la pole position che il successo finale.

Il pilota britannico non ha sfruttato al meglio la partenza al palo, arretrando addirittura fino al quinto posto nelle primissime fasi della corsa. Alla distanza, però, ha dimostrato di essere quello con il passo migliore.

Approfittando della strategia sbagliata della Red Bull di Alexander Albon e riuscendo ad infilare la Mercedes di Esteban Gutierrez, è risalito fino alla seconda piazza e poi si è incollato al posteriore della Ferrari di Charles Leclerc.

Con il monegasco ci sono stati un paio di scambi di posizione sul rettilineo di partenza, poi è arrivato l'annuncio di una penalità di 3" per Russell, reo di aver effettuato troppi tagli di pista, e quindi Leclerc ha dato la sensazione di volersi limitare a controllare il distacco dal rivale.

Per il ferrarista però è arrivata la doccia fredda proprio quando stava per iniziare l'ultimo giro. Anche lui è incappato in una penalità di 3" e l'alfiere della Williams ormai era troppo lontano, quindi si è potuto involare verso la sua prima vittoria virtuale.

Leclerc comunque prosegue con il suo ottimo ruolino di marcia, con due vittorie e due secondi posti, mentre finalmente la Mercedes è riuscita ad artigliare il suo primo piazzamento sul podio, merito del terzo posto di Gutierrez, autore di una buona prova.

Questa volta è rimasto giù dal podio invece Albon, che però ha palesemente sbagliato la strategia: il pilota della Red Bull aveva preso il comando, ma ha anticipato il pit stop, puntando su una strategia a due soste che non ha pagato, anche perché al secondo cambio gomme gli sono state montate le dure invece che le soft.

A completare la top 5 c'è l'altra Williams di Nicholas Latifi, mentre in sesta piazza troviamo l'Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi che, ritardando la sosta, si è tolto anche la soddisfazione di comandare la corsa ritardando il suo pit stop.

Settimo posto per Anthony Davidson, chiamato a prendere il posto di Stoffel Vandoorne sulla seconda mercedes, mentre in ottava posizione c'è la Haas di Pietro Fittipaldi, seguita da Antonio Fuoco, in questa occasione schierato sulla seconda Ferrari. La top 10 poi si completa con Max Fewtrell della Renault.

In gara oggi c'erano ben tre calciatori: il più bravo è stato Thibaut Courtois, portiere del Real Madrid, che si è piazzato 12esimo con l'Alfa Romeo. Il debuttante Kun Aguero, attaccante del Manchester City, ha chiuso 15esimo con la Red Bull. Infine, Arthur, centrocampista del Barcellona, chiude il gruppo in 19esima posizione.

Alle sue spalle c'è solo il "solito" Lando Norris, che ancora una volta si è arreso agli ormai noti problemi di connessione. Da segnalare, infine, che in gara c'era anche l'ex pilota di F1 Vitantonio Liuzzi, 16esimo con l'AlphaTauri.

Articolo successivo
F2, Barcellona: Zhou e Nato si dividono i successi virtuali

Articolo precedente

F2, Barcellona: Zhou e Nato si dividono i successi virtuali

Articolo successivo

MotoGP Virtuale: nella sua Misano torna Valentino Rossi

MotoGP Virtuale: nella sua Misano torna Valentino Rossi
Carica i commenti