GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
78 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
16 giorni
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto2
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
IndyCar
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Evento concluso
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
24 giorni
FIA F3
G
Barcellona
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
65 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
23 giorni

Formula E Race at Home Challenge: la guida alla pista di Berlino

condividi
commenti
Formula E Race at Home Challenge: la guida alla pista di Berlino
Di:
Tradotto da: Redazione Motorsport.com
23 mag 2020, 07:46

Il Tempelhof Airport sarà teatro del prossimo round di Formula E Race at Home Challenge Esports che si svolge sulla piattaforma di rFactor 2.

Grazie a due vittorie, Pascal Wehrlein si è issato in testa al campionato virtuale organizzato in collaborazione con Motorsport Games per raccogliere fondi pro UNICEF nella lotta al coronavirus.

Il tracciato tedesco è lo stesso utilizzato dalla Formula E dal 2015, con un layout che riprende parti di Monaco, Hong Kong ed Electric Docks anche nella sim racing series.

Edoardo Mortara, autore della pole position di Race at Home Challenge sulla bagnata Hong Kong, racconta come si affrontano le 10 curve della pista berlinese nella sua personale guida per Motorsport.com.

Il fondo

La superficie è formata da blocchi di cemento con cui l'aeroporto fu costruito in epoca Guerra Fredda; con il calore questo si espande e crea delle sconnessioni che rendono il tutto molto abrasivo.

"Il fondo non è asfalto normale, ma cemento molto ruvido che di solito garantisce molta aderenza causando anche problemi alle gomme - spiega il pilota della Venturi - Il modo in cui si sceglie l'assetto a Berlino è molto diverso dal solito".

L'aeroporto chiuse nel 2008 e non è molto frequentato, ma questo dà ugualmente modo di gommare la pista nell'arco del weekend.

“In realtà la pista non cambia molto, il grip è già parecchio elevato perché è una superficie speciale. Durante il weekend, in traiettoria si formano molti detriti di pneumatico proprio perché è abrasivo e questi si degradano facilmente".

 

Tempelhof layout

Tempelhof layout

Photo by: FIA Formula E

Curve 4-5

Dopo un breve allungo si arriva ad un'altra doppia curva, la 4-5, da fare in pieno immettendosi nel rettilineo successivo.

“La curva 4 a sinistra in pratica è una sorta di piccola chicane, è molto importante uscire bene perché dopo c'è un lungo rettifilo".

Curva 6:

Il circuito entra in uno spazio aperto che consente diverse traiettorie, che spesso vedono i piloti uscire larghi dalla precedente curva e poi cambiare lato per la successiva.

“Questo è il primo lungo dritto che ha la pista, poi c'è un'altra curva secca a sinistra ed è importante frenare tardi. E' molto sconnessa, quindi si rischia il bloccaggio delle ruote anteriori".

Curve 7-8

Le successive curve 7 ed 8 sono inframezzate da un breve rettilineo.

“La 7 a sinistra probabilmente è una delle più veloci che ha il calendario di Formula E, ma anche quella dopo è da fare in pieno".

Curva 9

La 9 è invece quella più utilizzata per i sorpassi sul Tempelhof, arrivando nell'ultimo settore con due sole svolte e un tornantino strettissimo che rischia il sottosterzo.

"Dopo l'allungo dalla 8 c'è un tornantino a destra, molto importante è frenare tardi, ma occhio alle sconnessioni e nuovamente al possibile bloccaggio dell'anteriore. Anche l'uscita è importante”.

Curva 10

Il giro si conclude con un curvone finale cui si arriva a frenare a 50m, sfruttando poi la trazione in uscita.

“Bisogna essere pronti per l'ultima curva, è piuttosto difficile perché l'uscita è larga e si deve sfruttare al meglio la velocità in percorrenza curva. Se esci bene, poi ti immetti sul rettilineo principale con volante leggermente girato a sinistra perché in realtà non è tutto dritto".

Il quinto round di Race at Home Challenge si svolgerà sabato 23 maggio e andrà in onda sul sito di Formula E, Facebook, YouTube, Twitter e Twitch a partire dalle 16;30.

Cliccate qui per seguire la diretta su Motorsport.tv

Articolo successivo
Clio Cup Italia eSport: gran successo per la prima gara di Monza

Articolo precedente

Clio Cup Italia eSport: gran successo per la prima gara di Monza

Articolo successivo

24 Ore di Le Mans Virtuale: grandi nomi e Case nella entry list!

24 Ore di Le Mans Virtuale: grandi nomi e Case nella entry list!
Carica i commenti