Zlín, PS9: Lukyanuk chiude la prima tappa in testa davanti al minaccioso Kopecký

condividi
commenti
Zlín, PS9: Lukyanuk chiude la prima tappa in testa davanti al minaccioso Kopecký
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
25 ago 2018, 19:10

Il Barum Rally va al riposo con il russo e il ceco in pienissima lotta. Gryazin terzo e al comando dell'ERC Jr U28 sul cui podio ci sono Mareš e Kreim. Sordo resta quarto a denti stretti, Érdi Jr primo in ERC2, Sesk guida l'U27-ERC3, Catie Munnings miglior donna e Tempestini al vertice in RGT.

Alexey Lukyanuk ed Jan Kopecký si giocheranno la vittoria del Barum Czech Rally Zlín nella Tappa 2 che i piloti del FIA European Rally Championship affronteranno domani.

Al volante della Ford Fiesta R5 preparata dalla Russian Performance Motorsport, il leader della serie e il suo co-pilota Alexey Arnautov hanno chiuso la giornata odierna con 16"8 di vantaggio sulla ŠKODA Fabia R5 ufficiale del ceco.

L'idolo locale oggi è incappato in due forature, ma nell'ultima prova (la ripetizione della "Kudlovice") ha ridotto ancora il distacco che lo divide dal russo e domenica potrebbe essere protagonista di una bella rimonta, almeno stando a quanto dimostrato da lui in questo sabato.

Il podio viene completato dalla ŠKODA Fabia R5 di Nikolay Gryazin, staccato di 33"3 dal leader e comunque intento a mantenere fra le mani il primato in Classe ERC Junior U28. Il pilota della Sports Racing Technologies ha un buon vantaggio sulla Hyundai i20 R5 di Dani Sordo, costretto a stringere i denti avendo un cerchio rotto e nessun ricambio in vettura.

La Top5 vede presente anche un ottimo Miroslav Jakeš con la propria ŠKODA Fabia R5, capace di realizzare il terzo crono di quest'ultima prova staccando quella di Filip Mareš. Il ceco dell'ACCR Czech Team, con una penalità di 10" sul groppone per un ritardo ad un controllo, è comunque sul podio della categoria U28 davanti a Fabian Kreim (ŠKODA AUTO Deutschland), che nella graduatoria generale si trova settimo.

A completare la zona punti abbiamo le ŠKODA Fabia R5 di Jaromír Tarabus (Rufa Sport), Chris Ingram (Toksport WRT) e Bruno Magalhães (ARC Sport), con il portoghese che si trova un po' più distante dal ceco e dall'inglese dopo una giornata complicata.

In Classe ERC2 gara tranquilla pr Tibor Érdi Jr con la propria Mitsubishi Lancer Evo X, sempre più vicino al titolo della categoria produzione.

In FIA RGT la Fiat 124 Abarth condotta da Simone Tempestini vanta oltre 1'20" su quella di Raphaël Astier, il quale ha accusato guai al cambio nel finale. Sempre terzo Petr Nešetřil su Porsche 997 GT3.

In Classe ERC Junior U27 è stato un sabato spumeggiante conclusosi con Mārtiņš Sesks al vertice sulla Opel Adam R2 dell'ADAC Opel Rallye Junior Team con cui ha allungato fino a 41"5 sulla Peugeot 208 R2 di Simon Wagner (Saintéloc Junior Team). Terzo ad oltre un minuto e mezzo Tom Kristensson con la seconda Opel ufficiale. Le Peugeot di Kristóf Klausz e Mattia Vita (TRT Junior Rally Team) completano la Top5 di categoria seguite dalla malmessa Opel di Roland Stengg, capottatosi in mattinata.

Nell'ERC Ladies' Trophy Catie Munnings (Saintéloc Junior Team) tiene la propria Peugeot 208 R2 davanti a Sandra Pokorná (Subaru Impreza STI) e Michaela Debnárová (Renault Clio Sport - Team L Racing).

ERC - Barum Czech Rally Zlín: PS9

 

Articolo successivo
Zlín, PS7-8: Prosegue il duello infinito Lukyanuk-Kopecký

Articolo precedente

Zlín, PS7-8: Prosegue il duello infinito Lukyanuk-Kopecký

Articolo successivo

Zlín, PS10-11: primo centro per Jakeš e Mareš, Kopecký si avvicina a Lukyanuk

Zlín, PS10-11: primo centro per Jakeš e Mareš, Kopecký si avvicina a Lukyanuk
Carica i commenti