Liepāja, PS7-9: Gryazin è imprendibile, Ingram rischia grosso

condividi
commenti
Liepāja, PS7-9: Gryazin è imprendibile, Ingram rischia grosso
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
14 ott 2018, 10:48

Il russo continua a guadagnare sull'inglese, che per tenere il passo del rivale è andato ad un pelo dal finire in un fosso. Åhlin torna terzo superando un Kreim ormai lontano dal titolo U28, fuori Pellier, bene Brynildsen contro Habaj. Opel regine in ERC3-U27, fuori Vita. Remennik ha problemi in ERC2.

Mancano solo tre PS al termine della stagione del FIA European Rally Championship, con Nikolay Gryazin che è ormai ad un passo dalla vittoria del Rally Liepāja, mentre il suo rivale diretto Chris Ingram ha rischiato grossissimo in mattinata.

Il russo della Sports Racing Technologies ha vinto i tre percorsi che hanno aperto la seconda tappa portando a 36"8 il vantaggio sull'inglese, che lo segue anche nella classifica dell'ERC Junior Under 28.

Il pilota della Toksport WRT sta spingendo forte per cercare di riprendere l'avversario, ma nella PS9 ha sudato freddo finendo con due ruote fuori strada e dovendo alzare il piede per non finire con la sua ŠKODA Fabia R5 nel fosso.

In terza posizione è tornato Fredrik Åhlin con la ŠKODA Fabia R5 della CA1 Sport, capace di superare nuovamente quella della ŠKODA AUTO Deutschland condotta da Fabian Kreim, che essendo scivolato quarto vede allontanarsi Gryazin ed Ingram, e di conseguenza il titolo U28.

Torna in Top5 Eyvind Brynildsen con la propria Ford Fiesta R5, essendosi rimesso alle spalle la ŠKODA Fabia R5 dell'eSky Rally Team guidata da Łukasz Habaj, nonostante il polacco disponga di una macchina decisamente più rapida sui velocissimi percorsi sterrati della Lettonia.

Resta settimo Filip Mareš con la Fabia R5 dell'ACCR Czech Rally Team a 35"8 da Habaj, mentre Niki Mayr-Melnhof ha riportato la propria Ford Fiesta R5 davanti alla ŠKODA Fabia R5 di Rhys Yates, sempre sesto in ERC Junior U28, e con Orhan Avcioğlu a completare la Top10 al volante della ŠKODA Fabia R5 della Toksport WRT.

In Classe ERC Junior Under 27 sempre leader Tom Kristensson con 22"3 sul suo compagno di squadra dell'ADAC Opel Rallye Junior Team, Mārtiņš Sesks. Terzo Miika Hokkanen (Peugeot 208 R2 - Saintéloc Junior Team). Dietro a Kristof Klausz, quarto, il duello per la Top5 tra Roland Stengg e Mattia Vita ha perso il toscano, incappato in problemi tecnici nella PS8 quando era riuscito ad allungare sull'austriaco.

Catie Munnings sale così sesta continuando a guidare nell'ERC Ladies’ Trophy davanti ad Emma Falcón, settima in ERC3.

In Classe ERC2 suda freddo Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport), arrivato al traguardo della PS9 con una perdita di liquido dal servosterso della sua Mitsubishi Lancer Evolution X.

Non è partito stamattina Laurent Pellier, abbandonando così la zona punti nella quale si era piazzato ieri. Il francese della Peugeot Rally Academy è incappato in un guasto al motore della 208 T16 ufficiale dopo la PS6 di ieri e ha dovuto alzare bandiera bianca.

Articolo successivo
Liepāja, PS4-6: Gryazin allunga su Ingram e chiude in testa la Tappa 1

Articolo precedente

Liepāja, PS4-6: Gryazin allunga su Ingram e chiude in testa la Tappa 1

Articolo successivo

Nikolay Gryazin vince il Rally Liepāja ed è Campione ERC Junior Under 28

Nikolay Gryazin vince il Rally Liepāja ed è Campione ERC Junior Under 28
Carica i commenti