WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
59 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
WRC
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni
18 set
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
Moto3
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
Moto2
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
IndyCar
07 ago
Postponed
21 ago
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
FIA F3
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
FIA F2
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
27 ago
Prossimo evento tra
16 giorni
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni

Liepāja, PS6-7: sbattono Lukyanuk e Magalhães, Gryazin chiude la tappa in testa

condividi
commenti
Liepāja, PS6-7: sbattono Lukyanuk e Magalhães, Gryazin chiude la tappa in testa
Di:
7 ott 2017, 17:36

Errore nello stesso punto della SuperSpeciale finale per due grandi protagonisti, il pilota della SRT termina davanti a Rovanperä e Kajetanowicz. Habaj quarto seguito dalla Peugeot, bene Vorobjovs in ERC2, Huttunen primo in U27, ok la Molinaro.

Finisce col botto la prima tappa del Rally Liepāja, ultimo round del FIA European Rally Championship 2017. Anzi, con il doppio botto dato che a finire rovinosamente fuori strada sono stati Alexey Lukyanuk e Bruno Magalhães.

Sia il russo che il portoghese sono andati K.O. nel medesimo punto della SuperSpeciale "Liepāja City Stage" (1,69km) che doveva essere affrontata per due volte dagli equipaggi, ma che per motivi di sicurezza è stata cancellata dagli organizzatori.

 

Lukyanuk e Magalhães sono arrivati a grande velocità in una stretta curva a destra attraversando il tratto lungo il parco, ma hanno commesso l'errore di prendere in pieno una grandissima pozzanghera sull'esterno che li ha proiettati contro un grande albero. Il pilota della Russian Performance Motorsport lo ha colpito con la parte anteriore sinistra e la fiancata della sua Ford Fiesta R5 (ovviamente fermandosi), mentre più brutto è stato l'impatto frontale del ragazzo dell'ARC Sport, che al momento è sotto le cure dei medici lettoni.

 

Con la gara fermata anzitempo, la Tappa numero 1 vede Nikolay Gryazin concludere al comando con la ŠKODA Fabia R5 preparata dalla Sports Racing Technologies: il russo, primo anche in Classe ERC Junior Under 28, vanta 18"3 di margine sulla Ford Fiesta R5 di un ottimo Kalle Rovanperä (M-Sport), oggi rallentato un po' troppo da diverse noie tecniche.

Giornata particolare per Kajetan Kajetanowicz, che non ha voluto correre rischi pensando soprattutto al titolo: il pilota del LOTOS Rally Team piazza la propria Fiesta R5 terza e attende con ansia quanto accadrà a Magalhães. Se il suo rivale non dovesse ripartire (cosa molto probabile viste le condizioni della sua ŠKODA Fabia R5), allora il polacco sarebbe matematicamente Campione.

Bella giornata per Łukasz Habaj al volante della Ford Fiesta R5 griffata RallyTechnology, quarto davanti alla coppia di Peugeot 208 T16 ufficiali condotte da Pepe López e José Suárez, i quali completano il podio dell'ERC Junior U28 e restano molto vicini fra loro.

Settimo assoluto e primo posto in Classe ERC2 per la Mistubishi Lancer EVO X di Jānis Vorobjovs, il quale precede le Mitsubishi di Reinis Nitišs (Neiksans Rally Sport) e Sergei Remennik (RPM) nella categoria produzione. Questi ultimi due, sfruttando i ritiri altrui, sono risaliti in Top10, dove vengono preceduto all'ottavo posto dal Principe Albert Von Thurn und Taxis (Wevers Sport, ŠKODA Fabia R5).

Sempre parlando di ERC2, i pretendenti al titolo di categoria occupano la quarta e quinta piazza, con Tibor Érdi Jr davanti a Zelindo Melegari.

In ERC Junior U27 è doppietta per le Opel Adam R2 ufficiali di Jari Huttunen e Chris Ingram, divise da 25"4, mentre più lontano dalla vetta abbiamo Filip Mareš (Peugeot 208 R2 - ACCR Czech Team). Mārtiņš Sesks (LMT Autosporta Akadēmija) è riuscito a continuare nonostante una Peugeot 208 R2 malmessa dopo il capottamento nella PS5: il lettone è quarto davanti all'altro pretendente al titolo, Aleks Zawada (Peugeot - MSZ Racing).

Buona giornata anche per Tamara Molinaro che chiude prima nell'ERC Ladies' Trophy al volante della terza Opel Adam R2 ufficiale.

ERC - Rally Liepāja: PS6

ERC - Rally Liepāja: PS7

Liepāja, PS4-5: problemi per Lukyanuk, Gryazin va al comando

Articolo precedente

Liepāja, PS4-5: problemi per Lukyanuk, Gryazin va al comando

Articolo successivo

Magalhães fuori, Kajetan Kajetanowicz è Campione ERC per la terza volta

Magalhães fuori, Kajetan Kajetanowicz è Campione ERC per la terza volta
Carica i commenti