Le parole dei piloti ERC Junior prima delle Azzorre

condividi
commenti
Le parole dei piloti ERC Junior prima delle Azzorre
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
02 giu 2015, 14:57

Ecco le dichiarazioni dei ragazzi che prenderanno parte all'evento che si terrà sull'isola di São Miguel.

Ecco le dichiarazioni dei piloti che parteciperanno in Classe ERC Junior al Rally delle Azzorre.

Mattias Adielsson (Svezia)
Data di Nascita: 11 maggio 1991
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Christoffer Bäck (Svezia)
"Sono entusiasta di poter partecipare a questo rally, sarà una avventura bellissima in tutto e per tutto. Ho visto delle immagini e le Speciali sono davero fantastiche! So che il mio team ha fatto uno sforzo enorme per potermi far correre qui, i nostri sponsor ci hanno dato una grossa mano. Non ho mai guidato prima d'ora su queste strade, sarà una grande sfida e impareremo tante cose durante l'evento. A due o tre ore dal termine delle iscrizioni ci è arrivato l'ok, ero davvero in ansia, ma sono felicissimo di poter esserci e abbiamo fatto di tutto per prepararci al meglio; vogliamo dare tutto in questo rally."

Jon Armstrong (Regno Unito)
Data di Nascita: 11 dicembre 1994
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Noel O’Sullivan (Irlanda)
"Penso che le Azzorre sarà un rally molto difficile perché è molto diverso dagli altri. Le strade sono tutt'altra roba rispetto a ciò che conosco, per noi si tratta di una sfida durissima, ma vogliamo divertirci. Prima della Lettonia avevamo fatto un test su terra, poi nulla più. Credo che la nostra Peugeot 208 vada bene su sterrato, ha una buona trazione e possiamo dire la nostra."

Emil Bergkvist (Svezia)
Data di Nascita: 17 giugno 1994
Auto: Opel Adam R2
Co-Pilota: Joakim Sjöberg (Svezia)
“Non vedevo davvero l’ora di essere alle Azzorre. Ho visualizzato diversi video onboard e sono impaziente di correre queste Speciali su terra. Penso sia un rally molto impegnativo, ma le vittorie ottenute in Lettonia e Irlanda hanno dato a tutto l’ADAC Opel Rally Junior Team una grande motivazione. La nostra Opel Adam R2 ha dimostrato di essere una vettura davvero ottima su ogni superficie, il test in Austria e il South Swedish Rally ci hanno consentito di prepararci bene per le Azzorre. Il livello dell’ERC Junior è comunque molto alto, la speranza è di fare una gara tranquilla facendo meno errori possibili.”

Emīls Blūms (Lettonia)
Data di Nascita: 28 maggio 1992
Auto: Ford Fiesta R2
Co-Pilota: Reinis Vilsons (Lettonia)
"Ringrazio il mio team, LMT Autosport Academy, per avermi dato la fantastica opportunità di essere presente al Rally SATA delle Azzorre. Sarà il mio primo evento al di fuori del Baltico e non vedo l'ora di iniziare. Volevamo fare il Rally di Polonia WRC, ma poi abbiamo deciso di correre alle Azzorre perché il progetto ERC Junior è molto interessante e a lungo termine. Ho visto alcune immagini on-board, penso che le strade siano adatte al mio stile di guida e anche alla mia Fiesta. Non penso alla vittoria, ma chiudere in Top6 sarebbe fantastico. Non conosco il posto, come però la maggior parte dei miei avversari dell'ERC Junior, quindi non pensiamo ad altro, andiamo là e spingiamo al massimo."

Gino Bux (Belgio)
Data di Nascita: 11 agosto 1990
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Eric Borguet (Belgio)
"L'esperienza dello scorso anno alle Azzorre è stata incredibile. Era il mio primo rally sterrato e ho cercato di essere prudente fino alla fine. Non abbiamo fatto errori, a parte uno nell'ultima Speciale che mi è costato la battaglia con il mio amico e rivale Chris Ingram. Alla fine siamo comunque saliti sul podio. Quest'anno il livello è molto più alto, abbiamo tanti avversari in più, quindi sarà una bella sfida con tutti gli altri ERC Junior. Vogliamo fare meglio dei primi due eventi della stagione, dove non siamo stati molto fortunati e dove abbiamo commesso alcuni piccoli errori, ma con grandi conseguenze negative. E' venuto il momento di fare meglio."

Diogo Gago (Portogallo)
Data di Nascita: 7 agosto 1991
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Jorge Carvahlo (Portogallo)
“Per me si tratta di un altro passo avanti, è l’unico rally del calendario che ho già avuto modo di affrontare, quindi so già cosa mi aspetta. Credo che il livello di competitività sia molto alto, sarà una sfida molto dura. E’ una gara molto impegnativa per piloti e auto, sarà dura per tutti. Cercherò di fare tesoro della mia esperienza accumulata lo scorso anno, magari tentando di conquistare un podio. Sono molto motivato perché corro nel mio paese davanti ai miei tifosi. Come sempre cercherò di fare del mio meglio per prendere più punti possibili per il campionato.”

Marijan Griebel (Germania)
Data di Nascita: 18 maggio 1989
Auto: Opel Adam R2
Co-Pilota: Stefan Clemens (Germania)
"Correre alle Azzorre, in un posto così bello e con percorsi mozzafiato, è un sogno che si realizza. Mi aspetto delle Speciali molto impegnative, con cambi di ritmo continui e fondo diverso ad ogni metro. Anche il meteo è un fattore importante, dovremo stare molto attenti a come adattarci ai cambiamenti climatici. Dopo la doppietta ADAC Opel Rallye Junior Team al Circuit of Ireland Rally vogliamo continuare così, è stata una grandissima soddisfazione per tutti, anche se il Rally SATA delle Azzorre sarà molto diverso. E' il mio secondo evento sterrato dopo il test svolto al Rally del Portogallo WRC di due settimane fa. L'obiettivo è continuare a fare esperienza e portare la nostra Opel Adam R2 al traguardo conquistando il massimo dei punti possibili in ERC Junior."

Vasily Gryazin (Russia)
Data di Nascita: 11 novembre 1993
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Dmitry Lebedik (Russia)
“Alle Azzorre proveremo ad andare al massimo e sono molto fiducioso di poter fare bene. Saremo certamente fra i favoriti! Penso che ci siamo preparati bene per questo rally. Non vedo l’ora di essere là, per ora penso a questo. Ci sono già stato l’anno scorso e ho una buona esperienza.”

Chris Ingram (Regno Unito)
Data di Nascita: 7 luglio 1994
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Gabin Moreau (Francia)
“Le Azzorre sono il miglior rally dell’ERC, non ci sono Speciali più belle di queste al mondo, così tortuose, veloci, strette e impegnative, in uno scenario incredibile. Penso che la “Sete Cidades” sia la Prova più bella in assoluto del campionato. L’anno scorso terminai 2°, battuto solamente da Stéphane Lefebvre, che poi si è laureato Campione ERC Junior, quindi sono molto carico per questa edizione perché ho già esperienza. Ho raggiunto il miglior risultato della mia esperienza in ERC Junior, ora è venuto il momento di fare di più e vincere! Le Prove? Come detto, sono molto tortuose, in alcune parti è difficile trovare la giusta trazione e velocità, se le paragoniamo a quelle degli altri rally sono molto più basse. La nostra Peugeot 208 R2 è perfetta per questo tipo di percorso, ha un telaio ottimo ed è molto reattiva nei cambi di direzione. Sono fiducioso, siamo secondi in ERC Junior e se dovessimo riuscire ad andare sempre a podio nei prossimi appuntamenti avremo certamente una grande possibilità di puntare al Titolo. Voglio vincere e basta.”

Łukasz Pieniążek (Polonia)
Data di Nascita: 19 settembre 1990
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Jakub Gerber (Polonia)
"Il Rally SATA delle Azzorre è un'avventura tutta nuova per me. E' la prima volta che correrò sullo sterrato portoghese e spero di fare più Km possibili. Sarà una grande sfida per il mio team in termini logistici, ma sono certo che ce la faremo. E' passato tanto tempo dall'ultima gara ERC, ma sono comunque stato molto impegnato perché ho partecipato a due eventi del Campionato Polacco e fatto dei test. Incrociamo le dita e vediamo come andrà in queste Speciali!"

Steve Røkland (Norvegia)
Data di Nascita: 14 giugno 1992
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: James Aldridge (Regno Unito)
"Non vedo l'ora di correre alle Azzorre sul fondo da me preferito. Non ho ambizioni particolari se non quella di fare esperienza. Sembra un evento molto difficile. Io e James abbiamo fatto quattro rally del Campionato Norvegese, sono stati tutti dei buoni test in condizioni molto dure, con pioggia fitta e Prove molto impegnative. Siamo contenti che il nostro sponsor, IDG-Tools, sia stato d'accordo di saltare il prossimo appuntamento della serie in Norvegia; in questo modo possiamo presenziare alle Azzorre."

Ralfs Sirmacis (Lettonia)
Data di Nascita: 29 maggio 1994
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Artūrs Šimins (Lettonia)
“Non siamo mai stati alle Azzorre, anche se abbiamo visitato più volte il Portogallo. Sappiamo che sarà un rally difficile, con la possibilità di trovare rocce, dossi e finire anche in un dirupo! Detto ciò, amo lo sterrato, sono nato per correre su questo fondo. E’ molto più duro dell’asfalto e non permette errori. Lotteremo certamente per vincere, a tutti i costi!”

Florin Tincescu (Romania)
Data di Nascita: 8 aprile 1993
Auto: Peugeot 208 R2
Co-Pilota: Sergiu Itu (Romania)
“Alle Azzorre si corre uno dei rally più belli che abbia mai fatto nella mia carriera e non vedo l’ora di essere sull’isola. In questo nostro primo anno con la Peugeot 208 R2 vogliamo accumulare esperienza che ci consenta di puntare al Titolo ERC Junior del 2016. Cercheremo di trovare un buon ritmo velocemente per poi aumentare il passo in ogni Speciale. E’ una gara fantastica su terra, spero di prendere altri punti in questa nuova sfida.”

Prossimo articolo ERC
La maledizione "Sete Cidades" per Jaroslav Orsák

Previous article

La maledizione "Sete Cidades" per Jaroslav Orsák

Next article

Kajetanowicz: "Alle Azzorre bisogna improvvisare"

Kajetanowicz: "Alle Azzorre bisogna improvvisare"

Su questo articolo

Serie ERC
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie