Lappi: "In Grecia prevedo lotta serrata"

Il finnico della Škoda, leader della classifica, non si esalta e resta concentrato, sapendo che l'Acropoli è una gara durissima.

Lappi:
Esapekka Lappi, leader del Campionato Europeo Rally, sa che al Rally dell'Acropoli ci saranno battaglie intense con i suoi avversari. Il pilota della Škoda Motorsport aveva battuto un sorprendente Vasily Gryazin al Rally Liepāja e ora è al comando della classifica piloti con due punti di vantaggio sul russo. Sei carico per questo Rally leggendario? "Ovviamente sì! Dopo la gara in Lettonia siamo stati fermi molto, il che è una cosa sempre positiva perchè ti permette di preparare al meglio quella successiva. In Grecia prevedo grandi battaglie, è un evento misto tra sterrato e asfalto ed è la prima volta che vi partecipo. Sarà anche molto interessante vedere i piloti Peugeot con le nuove 208 T16 R5." Quanto è difficile passare da una superficie all'altra? "Dipende, senz'altro non puoi spingere al 100% e devi fare molta attenzione, ma non sono preoccupato." Cosa ne pensi della nuova Peugeot 208 T16? Sarà l'auto da battere? "Competitiva lo è, ma non so quanto. E' difficile da dire, abbiamo visto Paolo Andreucci andare bene lo scorso week-end con quest'auto, vedremo durante la gara." Dopo la Lettonia cos'hai fatto? "Sono stato in Svezia alla gara del WRC, poi abbiamo svolto alcuni test con la nostra Fabia R5. Mi sono allenato in palestra e sono andato in Repubblica Ceca per provare qualche pezzo di ricambio della nostra vettura." Hai paura che all'Acropoli si rompa qualcosa? "Non si sa mai, spero di non dover sostituire nulla. Sappiamo però che ci sono percorsi con rocce e sassi, volevamo essere preparati per qualsiasi evenienza." Come te la cavi con la sostituzione dei pezzi? "Durante le prove bene, ma in gara potrebbe esserci del fango e non è mai semplice in queste condizioni." Farai altri test prima dell'Acropoli? "Lunedì e Martedì abbiamo in programma alcune prove su asfalto e sterrato." Riguardo ai test in Repubblica Ceca, si può dire che è stato uno shakedown prima della Grecia? "Sì, abbiamo controllato che tutto funzionasse al meglio." Dopo una sola gara sei già in testa alla classifica piloti; in Grecia cosa pensi di fare? "Sinceramente è una cosa che non mi interessa. A oggi non conta nulla essere primi o ultimi, è solo l'inizio della stagione." Quindi il tuo obiettivo resta comunque la vittoria? "Quando corri lo fai sempre per vincere. Prima di tutto dobbiamo trovare il feeling giusto con la vettura, poi impostare un buon ritmo rispetto agli altri. Si cerca di migliorare poco alla volta, la vittoria non arriva spingendo al 100% nei primi Km. Ovviamente si cerca di ottenere sempre il massimo, ma abbiamo avversari come Bryan Bouffier o i piloti delle R5 che sono difficili da battere."
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Esapekka Lappi
Articolo di tipo Ultime notizie