Lappi: "Il Titolo? Non è ancora vinto, ma quasi..."

Il pilota della Škoda Motorsport condede il bis al Valais ed è ad un passo dal trionfo al primo anno da ufficiale.

Lappi:

Terza vittoria stagionale nel Campionato Europeo Rally per Esapekka Lappi. Il biondino della Škoda Motorsport fa un altro deciso passo verso la conquista del Titolo continentale, alla sua prima annata completa da "ufficiale" nell'ERC.

Il finlandese arrivava però al Rallye International du Valais con stati d'animo opposti. La vittoria ottenuta in Svizzera 12 mesi fa poteva certamente rendergli la vita più facile e avvantaggiarlo, ma era reduce da due brutti ritiri (Belgio e Repubblica Ceca) che avevano, di fatto, consentito ai suoi rivali di riaprire i giochi.

Lappi ha corso la sua gara molto intelligentemente, facendo sfogare gli altri e concentrandosi al massimo per mantenere il suo passo, ben consapevole che l'asfalto di Sion e Martigny poteva presentare trappole fatali. La vittoria lo mette nelle condizioni di poter concludere con un piazzamento in zona punti l'ultima gara dell'anno, il Tour de Corse, dove si presenterà forte del +34 in graduatoria (e con 39 punti in palio).

Congratulazioni per la tua seconda vittoria in Svizzera; come ti senti?
"E' il successo più importante della stagione. Non abbiamo ancora vinto il Titolo, ma ci siamo quasi. Credo sia un risultato molto importante, fra due settimane c'è la Corsica, ma non credo che avrò troppa pressione."

E' stato difficile vincere restando sempre davanti a tutti?
"C'erano alcune sezioni sterrate che, di solito, sono molto scivolose e fangose nella seconda ripetizione. Lo è stato, ma giovedì e venerdì pensavo lo fosse di più, credevo fosse più freddo."

Ti mancano pochi punti per vincere; che approccio utilizzerai in Corsica?
"Lo stesso utilizzato qui, farò le stesse cose che faccio di solito, senza però spingere al 100% perché ci basta prendere qualche punto."

L'anno scorso hai vinto la tua prima gara ERC proprio qui, in Svizzera. Il successo di quest'anno è paragonabile a quello del 2013?
"Quest'anno ero molto più carico, sia durante che dopo. Nel 2013 arrivavo dalla Cina ed ero piuttosto stanco per via del fuso orario. In questa edizione le condizioni erano anche diverse, temperature più basse, bagnato e strade più sconnesse. Non abbiamo fatto errori, mentre un anno fa finimmo in testacoda."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Esapekka Lappi
Articolo di tipo Ultime notizie