Irlanda, Qualifica: Barrable precede Consani e Breen

Irlanda, Qualifica: Barrable precede Consani e Breen

Un interessante Circuit Of Ireland inizia con il pilota di casa in vetta dopo la Qualifying Stage. Ok le Peugeot ufficiali

Nuovo ed interessantissimo appuntamento del Campionato Europeo Rally: dopo il bellissimo week-end dell'Acropoli di qualche settimana fa, i piloti saranno ora impegnati sull'ostico asfalto delle strade di Belfast per il Circuit Of Ireland. La gara irlandese, solitamente molto seguita dal pubblico locale, è stata organizzata anche quest'anno nei minimi particolari: i percorsi attraversano infatti i luoghi più belli e storici dell'Irlanda del Nord, dove a mescolare le carte in questo fine settimana ci sarà senz'altro il meteo. Dopo lo shakedown e le Prove Libere di questa mattina, gli equipaggi prioritari FIA/ERC hanno percorso i 4,10Km della "Whinney Hill", Prova Speciale di Qualifica che dà la possibilità ai migliori di scegliere il numero di partenza più gradito per la Prima Tappa. Il più rapido al traguardo è stato l'idolo locale Robert Barrable (Ford Fiesta R5), che ha completato il percorso in 2'22"322. Alle sue spalle si è piazzato Robert Consani (Peugeot 207 Super2000-Delta Rally); il transalpino è stato più lento di 2"148 rispetto al pilota WRC, ma per lui, bersagliato dalla sfortuna in questo avvio di annata, si tratta del miglior risultato stagionale in Qualifica. Terzo il grande atteso, ovvero il pilota di casa Craig Breen, fresco vincitore in Grecia con la nuovissima Peugeot 208 T16 R5: il ragazzo della Peugeot Rally Academy ha chiuso a 3"898 da Barrable, davanti al compagno di squadra Kevin Abbring (+5"138), che vuole riscattare lo sfortunato debutto sulle strade di Loutraki. L'olandese infatti era in testa, quando un problema tecnico lo ha prematuramente estromesso dalla battaglia. Quinta e sesta piazza occupate dalle Skoda Fabia S2000 ufficiali, affidate a Sepp Wiegand (+5"308) ed Esapekka Lappi (5"929): se per il primo si tratta di un ritorno, avendo già corso il Circuit nel 2012, per il finlandese è un debutto difficile, vista la poca esperienza che ha su asfalto. Il suo risultato all'Acropoli non è stato soddisfacente, anche se il biondino 23enne, vincitore in Lettonia, si è detto contento della prova, considerato che la sua vettura era inferiore rispetto alle veloci R5 che lo hanno preceduto. Dietro alla coppia Skoda, molto più distaccati dagli avversari, ci sono i fratelli Moffett: Sam è impegnato con una Ford Fiesta RRC, mentre Josh tenterà l'assalto alla Classe Production Car Cup con la sua Mitsubishi Lancer Evo IX. Chiude la classifica dei prioritari il veterano Neil Simpson: dopo 12 anni di inattività, passati a gestire la propria concessionaria Skoda in Inghilterra, il britannico ha deciso di ributtarsi nella mischia, acquistando la Fabia S2000 che utilizzarono in alcuni eventi dell'ERC 2013 Esapekka Lappi e Freddy Loix. Al momento Simpson si sta scrollando di dosso la polvere, essendosi allenato in un paio di rally prima del Circuit, ma sarà interessante vedere di cosa è ancora capace, disponendo comunque di un mezzo competitivo. Domani mattina inizierà la gara vera e propria, composta da ben 18 Prove Speciali: Sabato sera scopriremo quale sorpresa (intesa come vincitore) ci riserverà l'uovo di Pasqua targato Circuit Of Ireland.

ERC CIRCUIT OF IRELAND - Qualifying Stage

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Craig Breen , Robert Barrable , Robert Consani
Articolo di tipo Ultime notizie