48 gli equipaggi al via del Rally d'Italia Sardegna

48 gli equipaggi al via del Rally d'Italia Sardegna

Grande attesa per la presenza di Sebastien Ogier, fresco di vittoria nel Mondiale

Sarà sicuramente Sebastien Ogier, vincitore nel fine settimana appena conclusosi del Rally del Portogallo, prova del Campionato del Mondo Rally, la stella dell’edizione 2010 del Rally d’ Italia Sardegna. La gara organizzata dall’Automobile Club d’Italia è valida quest’anno per l’Intercontinental Rally Challenge e per il Trofeo Rally Terra. Il francese sarà al via della gara sarda con una Peugeot 207 Super 2000. “Sarà questa la mia prima volta sulla terra con la Peugeot 207 S2000 – afferma Ogier - e vengo in Sardegna per fare esperienza. Il morale è molto alto dopo la vittoria in Portogallo, ma correrò con umiltà contro avversari forti e motivati”. Proprio a conferma delle bellezza e delle qualità tecniche dei protagonisti dell’IRC va infatti detto che Ogier avrà in gara numerosi avversari, anche in grado di batterlo. Fra questi, soprattutto, il capoclassifica della serie Juho Hanninen che si presenta al via della gara con la sua Skoda Fabia Super 2000. “Il Rally di Sardegna – afferma il finlandese - è una delle mie gare preferite, e devo assolutamente vincere perché poi il campionato prosegue con alcune gare su asfalto che non sono le mie preferite. Non sarà facile riuscirci perché ci saranno tanti avversari di spicco, in particolare Ogier che va molto forte e non ha problemi di campionato”. Ma saranno molti altri i piloti che punteranno al successo nel quinto appuntamento della serie. Due sostanzialmente gli squadroni che si contendono al vittoria sia in gara che nella serie internazionale. Da un parte la Skoda che sbarca in Sardegna con un squadra fortissima rilanciata dai recenti successi. Oltre ad Hanninen per il costruttore Boemo sono infatti iscritti alla gara il ceco Jan Kopecky, e il gallese Guy Wilks. A loro sempre su una Skoda Fabia si aggiunge anche il milanese Pierlorenzo Zanchi. Più articolato e , sulla carta, più agguerrito lo squadrone Peugeot. Oltre al già citato Ogier ci saranno, fra gli altri, anche lo scozzese Kris Meeke, vincitore dell’IRC nel 2009, il campione d’Italia Paolo Andreucci, il portoghese Bruno Magalhaes e il belga Thierry Neuville. Paolo Andreucci non nasconde i suoi progetti. "Ormai guido da tempo la Peugeot 207 Super 2000 – ha dichiarato il pilota toscano – ed ho raggiunto con essa un feeling completo. Le strade della Sardegna mi sono sempre piaciute e nonostante l’agguerrita concorrenza punterò decisamente alla vittoria”. Tra i piloti da tenere in considerazione per le parti alte della classifica c’è anche il giovane norvegese Andreas Mikkelsen in gara con una Ford Fiesta S2000 ufficiale della MSport. Da segnalare anche la presenza in Sardegna del due volte campione Junior PG Andersson. Il 30enne pilota svedese farà esordio in gara sulla Mitsubishi Lancer Evo X del British JRM Team. “Sono all’esordio sulla Mitsubishi Lancer Evo X – ha dichiarato Andersson - ma le Super 2000 sono ora molto più veloci delle gruppo N, come si è potuto vedere anche in Portogallo. Tra l’altro le gruppo N pesano circa 200 kg in più rispetto alle S2000, corro quindi in Sardegna per fare esperienza, è una buona opportunità per tenermi in forma sulla terra”. Tra i protagonisti di spicco della gara ci saranno anche i migliori del Trofeo Rally Terra, serie nazionale tricolore dedicata agli specialisti dei fondi sterrati, giunta la quarto appuntamento. Per questa serie il risultato di questo appuntamento avrà anche coefficiente doppio. Per questo in gara ci saranno Teemu Arminen, al momento primo nel Trofeo Rally Terra con la sua Subaru Impreza N14, il veneto Mauro Trentin, secondo con la sua Peugeot 207 Super 2000, il molisano Dedo, anche lui su Peugeot e terzo nella classifica della serie, ed il veneto Alex Bruschetta, attualmente quarto con la sua Subaru Impreza. Sono sette infine gli equipaggi sardi iscritti al Rally d’Italia Sardegna 2010. Tra di loro spicca la presenza di Claudio Addis, che sarà al via al volante di una Super 2000, la Peugeot 207 S2000 della PA Racing. Da segnalare poi la presenza di tre piloti esperti come Francesco Marrone, che in coppia con Sebastiano Colla sarà al via su Mitsubishi Lancer Evo IX, e di Giuseppe Dettori e Paolo Liceri, entrambi in gara sulle Mitusbishi Lancer Evo IX della Pro Race. Sia Marrone che Dettori si sono aggiudicati nelle scorse edizioni, la speciale classifica riservata ai piloti isolani del Rally d’Italia Sardegna. Saranno poi al via anche “Piano”-Cottu su Mitsubishi Lancer Evo IX, Valdarchi-Innocenti su Mitsubishi Lancer Evo VIII, e Davide Catania su Subaru Impreza N14. In corsa anche Gavino Carta, Subaru Impreza N14, pilota toscano di origini sarde.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Articolo di tipo Ultime notizie