Sarrazin: "Vincere in Corsica? Sognato fin da bambino"

Una fantastica vittoria per il francese, che corre i rally per passione anche compiendo lunghi viaggi.

Sarrazin:

E' considerato il "Rally delle 10.000 curve". Forse è anche per questo che Stéphane Sarrazin è uno dei fan del Giru di Corsica-Tour de Corse, che ieri lo ha visto vincitore dopo una gara praticamente dominata.

Il francese era volato sull'isola direttamente da Shanghai, dove aveva preso parte alla 6h del WEC con la Toyota, suo impegno principale in stagione. Ma i rally sono la sua passione e quest'anno ha trovato una Ford Fiesta RRC per divertirsi durante il tempo libero. Il jetlag, immancabile souvenir dei viaggi in estremo oriente, non lo ha frenato minimamente e "Steph" ha vinto sette Speciali su undici in programma, conquistando meritatamente il trionfo nell'ultimo evento stagionale dell'ERC, combattendo fino alla fine con Bryan Bouffier.

E' la tua prima vittoria al Tour de Corse, come ti senti?
"E' fantastico, era una cosa che sognavo fin da bambino e riuscirci è veramente incredibile. Questo evento è speciale per ogni pilota, come il Monte-Carlo. Abbiamo dato tutto e fatto una bella lotta con Bryan. Siamo riusciti ad aumentare il nostro ritmo durante la gara, questo ha fatto la differenza."

Ti sei mostrato un ottimo pilota di rally, pensi di poter fare altri eventi il prossimo anno?
"Faccio i rally tutte le volte che posso, ma sono molto impegnato con le corse in pista. Non so ancora il programma del 2015, ma se potrò fare altri rally non mancherò."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Stéphane Sarrazin
Articolo di tipo Ultime notizie