ERC | Roma resta nel calendario del 2022, arriva la Power Stage

Il nuovo promotore della serie continentale ha pubblicato gli eventi dell'anno prossimo, che non cambiano rispetto al passato e danno modo alla Capitale di restare tappa fissa di luglio. Introdotta la nuova PS a punti alla fine di ogni round.

ERC | Roma resta nel calendario del 2022, arriva la Power Stage

Il Rally di Roma Capitale mantiene la sua posizione nel calendario del FIA European Rally Championship anche per la stagione 2022.

Dopo il passaggio di consegne tra promoter, con Discovery Sports Events che lascia il campionato nelle mani di WRC Promoter, il Consiglio Mondiale FIA ha approvato il nuovo elenco di eventi per la prossima annata, oltre ad alcune novità regolamentari interessanti.

Da quest'ultimo punto di vista, viene introdotta come nel Mondiale la Power Stage al termine di ogni gara, con l'assegnazione dei punti bonus sulla scala 5-4-3-2-1 ai migliori cinque cronometricamente.

Questo comporterà invece che non ci saranno ulteriori lunghezze in palio alla fine delle varie tappe.

In termini di gare, il nuovo promotore ha voluto onorare i contratti stipulati dal suo predecessore, dunque non ci sono grosse novità a livello di nomi.

Le gare restano otto in totale, con due in Portogallo, seguite da Spagna, Polonia, Lettonia, Italia con Roma appunto, e Repubblica Ceca. Resta ancora da capire quale sarà il round conclusivo della serie, che verrà scelto più avanti.

"Questo è un calendario con rally che sono popolari tra concorrenti e fan. Ci prenderemo del tempo per considerare quello per gli anni futuri, ma non è un segreto che vogliamo una lista di round diversificata che mescoli nuovi rally con gare di vecchia data e amate", ha detto l'AD, Jona Siebel.

"Oltre ad essere un importante campionato a sé stante, vediamo l'ERC come una fucina di talenti per il WRC. Vogliamo che le due serie si adattino come un guanto ad una mano; semplificheremo il percorso per i protagonisti per passare da una all'altra".

A capo dell'organizzazione ci sarà Iain Campbell, che assumerà la posizione nel gennaio 2022 per lavorare con eventi, squadre, concorrenti e partner.

Lo scozzese possiede due decenni di amministrazione di rally. Recentemente ha gestito il campionato britannico ed è un ex direttore di gara del Rally GB. Ha anche presieduto i commissari ai round WRC.

"Non volevamo fare enormi cambiamenti per il 2022, ma terrò d'occhio le idee per il futuro mentre la stagione procede - spiega Campbell - È fantastico assumere questo ruolo all'inizio del mandato ERC di WRC Promoter e non vedo l'ora di cominciare".

FIA European Rally Championship - Calendario 2022

12-13 marzo: Rally Serras de Fafe e Felgueiras (Portogallo)
26-27 marzo: Azores Rallye (Portogallo)
14-15 maggio: Rally Islas Canarias (Spagna)
11-12 giugno: Rally Poland (Polonia)
2-3 luglio: Rally Liepaja (Lettonia)
23-24 luglio: Rally di Roma Capitale (Italia)
27-28 agosto: Barum Czech Rally Zlin (Repubblica Ceca)
TBC: TBC

condividi
commenti
ERC | Rally Islas Canarias: dominio totale di Lukyanuk-Arnautov
Articolo precedente

ERC | Rally Islas Canarias: dominio totale di Lukyanuk-Arnautov

Carica i commenti