ERC: riecco la Hyundai di Scandola-Fappani alle Azzorre

Il veronese e il bresciano tornano con la i20 R5 di S.A. Motorsport in azione nell'Europeo sulle spettacolari prove speciali sterrate dell’arcipelago portoghese.

ERC: riecco la Hyundai di Scandola-Fappani alle Azzorre

Il Campionato Europeo Rally arriva al giro di boa con il 55° Azores Rallye in programma nel fine settimana del 16-18 settembre. La gara portoghese si corre sulle spettacolari prove speciali dell’arcipelago delle Azzorre, la quinta delle otto in calendario, che segna il rientro sullo sterrato dopo le ultime due gare disputate sull’asfalto – Rally di Roma Capitale e Barum.

Attesi al via i migliori team internazionali rappresentati da 21 equipaggi al volante delle vetture di vertice di classe Rally2. Tra questi Hyundai Rally Team Italia con il 36enne pilota veronese Umberto Scandola, affiancato dall’esperto 53enne bresciano Danilo Fappani, che continua a sostituire Guido D’Amore infortunatosi al Liepãja Rally in Lettonia. La nuova coppia ha recentemente vinto il Rally dei Nuraghi e Vermentino (Ss) e al momento Scandola conduce il Campionato Italiano Rally Terra, quando manca un solo appuntamento al termine della stagione.

“Ritorno nel Campionato Europeo, dopo aver disputato le prime tre gare dell’anno, con l’obiettivo di recuperare punti in una classifica che al momento non mi soddisfa - dice Scandola - Anche il rally delle Azzorre è una gara completamente nuova, ma rispetto alla Polonia e alla Lettonia troverò un percorso più guidato, che si avvicina alle gare dove ho corso negli ultimi anni. Per questo motivo sono maggiormente fiducioso sulle performance che potrò raccogliere contro i migliori piloti europei".

"Il feeling con il nuovo navigatore è ormai molto buono e la Hyundai i20 gommata Pirelli ci sta dando grosse soddisfazioni nel Campionato Italiano Terra. Non vedo l’ora di affrontare le ricognizioni per entrare nello spirito giusto, per combattere e dare ulteriori soddisfazioni a tutte le persone che stanno affrontando con me questo importante programma”.

Fino ad ora il team ha collezionato tre punti al debutto nel Rally Poland, un’uscita di strada al Rally Liepãja, quattro punti conquistati nel Rally di Roma Capitale e un’assenza per problemi di salute al Barum Czech Rally. La seconda parte di Umberto Scandola lo vedrà impegnato in questo rally e poi nel primo week end di ottobre sempre in Portogallo sulla terra del Rally Serras de Fafe e Felgueiras. Poi alternando anche sugli impegni nazionali rivedremo la i20 R5 di Hyundai Rally Team Italia sugli asfalti del Rally Hungary e al Rally Islas Canarias tra la fine di ottobre e la metà di novembre.

Sempre all’Azores Rallye Hyundai sarà presente con una seconda i20 R5 affidata al pilota ufficiale Dani Sordo in coppia con Candido Carrera.

condividi
commenti
ERC: Cais fuori all'ultima PS, Kopecky vince il Barum Rally

Articolo precedente

ERC: Cais fuori all'ultima PS, Kopecky vince il Barum Rally

Articolo successivo

ERC: Sordo balza al comando dell'Azores Rallye dopo la Tappa 1

ERC: Sordo balza al comando dell'Azores Rallye dopo la Tappa 1
Carica i commenti