Nitišs: "E' il mio primo rally, ma mi sento pronto"

Debutto assoluto per il 19enne lettone, fino a ieri impeganto nel rallycross. Al Liepāja guiderà una Fiesta R2.

Nitišs:

Dal rallycross all'ERC. Ecco la nuova avventura che in Lettonia sta per affrontare il giovane Reinis Nitišs. Pilota di casa al Rally di Liepāja, il 19enne si confronterà per la prima volta coi colleghi rallysti al volante di una Ford Fiesta R2 gestita dal team Sports Racing Technologies.

Benvenuto nel mondo dei rally! Debutti qui nell'ERC, raccontaci quanto sarà importante per te correre con una squadra esperta come la Sports Racing Technologies e cosa è stato fatto per aiutarti ad imparare...
"Prima di tutto ringrazio la Sports Racing Technologies, un team molto professionale che mi aiuterà a migliorare sicuramente. Per me si tratta di una novità, abbiamo fatto molti Km di test ed essere con una squadra esperta ti aiuta molto su come preparare la vettura. Māris Neikšāns, due volte Campione lettone, mi ha dato una grossa mano. Non conoscevo nulla prima d'ora, ma mi ritengo pronto."

Il tuo co-pilota non ti leggerà solo le indicazioni! Raccontaci come ti ha aiutato Māris Neikšāns...
"E' un allenatore prima di tutto, poi un co-pilota. In realtà ha scritto tutto lui per me per farmi capire come si fa. I suoi consigli mi hanno aiutato anche per il rallycross. Ora so dove e come guidare in vari modi, è stato molto d'aiuto."

Tra i rally e il rallycross hai trovato molte differenze durante la tua formazione?
"Le più grandi sono le indicazioni dettate e la distanza di gara. Qui ci vuole molto più tempo per imparare, mentre nel rallycross è tutto più immediato."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Reinis Nitiss
Articolo di tipo Ultime notizie