W Series
G
Le Castellet
25 giu
Prossimo evento tra
114 giorni
G
Spielberg
02 lug
Prossimo evento tra
121 giorni
Moto3
G
Losail
28 mar
Prove Libere 1 in
23 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
30 giorni
Moto2
G
Losail
28 mar
Prove Libere 1 in
23 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
30 giorni
Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
38 giorni
Formula 1 IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
72 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
86 giorni
MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
23 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
30 giorni
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
50 giorni

ERC: Lukyanuk resiste nella Tappa 1 del Rally Fafe Montelongo

In Portogallo le condizioni sono proibitive, con scrosci di pioggia violenti e improvvisi che alternano tratti asciutti sui percorsi asfaltati. Il russo chiude al comando con 38"9 su Ares e Bonato, mentre Munster e Llarena salgono in Top5 grazie ai K.O. di Lindholm e Breen. Problemi tecnici per Solberg, fuori anche Melegari con la nuova Alpine.

ERC: Lukyanuk resiste nella Tappa 1 del Rally Fafe Montelongo

Alexey Lukyanuk e Dmitry Eremeev hanno mostrato il loro grande talento nella prima tappa del Rally Fafe Montelongo, terzo round del FIA European Rally Championship.

La giornata di oggi ha presentato 9 PS in totale, cioè tre percorsi ripetuti altrettante volte, ma in condizioni molto difficili che hanno visto i protagonisti darsi battaglia su un fondo asfaltato a tratti asciutto e in alcuni punti bagnato che ha creato grattacapi sulla scelta di gomme da adottare.

Durante la Tappa 1, in parecchi hanno optato per quelle da asciutto, ma incontrando scrosci lungo il percorso che li hanno messi in difficoltà.

Lukyanuk ha centrato il miglior crono in 6 PS su 9 con la Citroën C3 R5 e va al riposo con 38″3 di vantaggio sugli inseguitori.

“Abbiamo costruito un buon margine senza grossi problemi e rischi, per cui tutto sommato è andata bene – ha detto il pilota del Saintéloc Junior Team – Nei vari passaggi abbiamo sofferto un po’, è una esperienza da pazzi al momento, ma le sensazioni sono positive”.

Al russo è andata bene anche che i suoi diretti avversari hanno accusato problemi nell’arco della giornata. Craig Breen, che ha regalato nella PS4 il primo successo cronometrico al Team MRF Tyres, è scivolato su una macchia d’olio nella PS8 perdendo la ruota posteriore sinistra della sua Hyundai i20 R5 e un potenziale podio.

Oliver Solberg, che ieri era andato contro un albero nello shakedown costringendo il team di famiglia a lavorare tutta notte per sistemare la sua Volkswagen Polo GTI, era terzo e leader in ERC1 Junior Championship quando nella PS9 ha avuto un problema tecnico perdendo oltre 8′.

Alle spalle di Lukyanuk c’è quindi Iván Ares, che a sorpresa si è pure aggiudicato una prova e ora è secondo assoluto con la propria Hyundai i20 R5 davanti per soli 0″4 all’ottimo Yoann Bonato, armato di Citroën (che però non è registrato per i punti ERC).

Grégoire Munster è passato primo in ERC1 Junior e il lussemburghese piazza anche la Hyundai della BMA Autosport quarta con un successo nella PS9. A soli 2″6 ha però Efrén Llarena (Rallye Team Spain), con Norbert Herczig (MOL Racing Team) a 12″5 dallo spagnolo.

“E’ stata dura, ma va bene così – ha detto Munster – Abbiamo cercato di fare del nostro meglio, ma nessuno è riuscito ad effettuare la scelta perfetta. E’ stata una giornata positiva, non voglio pensare al podio perché mancano ancora 9 PS domani e siamo solo a metà del lavoro. E con queste condizioni può succedere di tutto”.

Sesto abbiamo Miko Marczyk (ORLEN Team), che completa il podio dell’ERC1 Junior tenendosi dietro Dominik Dinkel (Brose Motorsport), Erik Cais (Yacco ACCR Team), Callum Devine (Motorsport Ireland Rally Academy) e Surhayen Pernia (Hyundai Motor España) a completare la Top10.

Guillaume de Mevius è undicesimo al rientro in un rally da febbraio, seguito da Marijan Griebel che ha forato nella PS6, Niki Mayr-Melnhof, Albert von Thurn und Taxis e dal leader ERC3/ERC3 Junior, Pep Bassas (Rallye Team Spain).

Dopo essere stato il più rapido dello shakedown, Emil Lindholm (Team MRF Tyres) ha distrutto la sua Škoda Fabia Rally2 Evo nella PS3.

Bassas primo in ERC3-ERC3 Junior

Pep Bassas è leader delle classi ERC3 ed ERC3 Junior-Pirelli dopo la Tappa 1 del Rally Fafe Montelongo. Lo spagnolo, che inizialmente aveva accusato qualche problemino alla sua Peugeot 208 Rally4, precede Ken Torn, Pedro Almeida ed Amaury Molle. Sergio Cuesta è invece andato fuori nella PS1 con la sua nuova Ford Fiesta Rally4.

Érdi Jr super in ERC2, Mabellini guida in Abarth Rally Cup

Tibor Érdi Jr è al comando dell'ERC2 al Rally Fafe Montelongo avendo vinto tutte e 9 le PS di oggi. Dmitry Feofanov è secondo, mentre Andrea Mabellini è terzo e al comando dell'Abarth Rally Cup. Zelindo Melegari è invece finito fuori nella PS6 con la nuova Alpine A110 RGT.

FIA ERC - Rally Fafe Montelongo: Tappa 1

condividi
commenti
La nuova Alpine A110 RGT al debutto ERC con Zelindo Melegari

Articolo precedente

La nuova Alpine A110 RGT al debutto ERC con Zelindo Melegari

Articolo successivo

ERC: vittoria con brivido per Lukyanuk al Rally Fafe Montelongo

ERC: vittoria con brivido per Lukyanuk al Rally Fafe Montelongo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie ERC
Evento Rally Fafe Montelongo
Piloti Alexey Lukyanuk
Team Saintéloc Racing
Autore Francesco Corghi