Lukyanuk: "La rimonta? Una piccola vittoria!"

Il russo è stato fantastico ha riportare la sua Fiesta R5 dal 23° al 3° posto. Ancora una volta è tra i protagonisti.

Lukyanuk:

L'estate scorsa, in Estonia, aveva lasciato tutti a bocca aperta, conquistando un fantastico podio al volante di una Mitsubishi Lancer. Alexey Lukyanuk è tornato in azione nell'ERC in occasione dell'Internationale Jännerrallye per confrontarsi al pari degli altri, guidando una Ford Fiesta R5.

Il russo è salito sulla vettura affidatagli dal team di Yevhen Chervonenko, suo navigatore per l'occasione, e non ha deluso le aspettative. Ma ha sudato parecchio, ritrovandosi addirittura 23° dopo la PS1 a causa di un errore che lo aveva mandato contro un cumulo di neve.

Il motore della sua Fiesta si è surriscaldato e il nativo di San Pietroburgo ha dovuto attendere che le cose tornassero alla normalità, prima di ripartire per la rimonta, completata proprio negli ultimi 20Km di gara.

Dopo la PS1 eri 23°, ora sei 3°. Come hai fatto a recuperare in queste condizioni?
"Il mio sorriso parla da solo! Nella PS1 è stato un disastro, abbiamo perso tutto subito, un momento difficilissimo e non certo il migliore. Ma con calma abbiamo recuperato e nell'ultima Speciale è andata benissimo, quindi la considero come una piccola vittoria."

Questo bel risultato ti consentirà di correre ad alto livello anche il Rally di Liepāja in Lettonia?
"Sicuramente ci crediamo di più. Dobbiamo ancora imparare alcune cose della macchina, provare assetti diversi e anche affiatarci con il mio co-pilota, dato che eravamo solo alla seconda gara assieme. Penso che in Lettonia potremo combattere con Kajto. Lui è molto veloce, non so noi dove possiamo arrivare, ma ce la metteremo tutta."

Yevhen Chervonenko ha aggiunto: "Nella PS1 Siamo finiti fuori strada e con la parte anteriore siamo rimasti incastrati nella neve; il computer ha spento automaticamente il motore per farlo raffreddare, quindi siamo riusciti a ripartire una volta che le cose si erano sistemate."

Lukyanuk ha corso con licenza Bielorussa; al 35enne non va giù la guerra tra Russia e Ucraina e ha voluto esprimere la propria posizione, lanciando un messaggio di pace colorando la sua auto con una livrea dedicata.

Spinto da queste motivazioni e viste le ottime performance, Lukyanuk si è visto assegnare per la terza volta in carriera il prestigioso Colin McRae ERC Flat Out Trophy, il trofeo che va a chi, durante l'evento, meglio ha incarnato lo spirito del leggendario rallysta.

"Sono molto sorpreso - ha ammesso ricevendo il trofeo - Sono felice di essere un rappresentante di questo stile di guida, è ciò che tutti i fan vorrebbero e mi piace che sia così. Sono contento di vincere questo premio per la terza volta."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Alexey Lukyanuk
Articolo di tipo Ultime notizie