Lappi: "Non pensavo di poter giocarmela con le R5"

Il finlandese della Škoda Motorsport è il primo dei quattro candidati al Titolo ERC. Ecco la sua analisi dell'annata.

Lappi:

Al Rallye International du Valais sono quattro i piloti che si presentano candidati per la conquista del Titolo del Campionato Europeo Rally FIA. Cominciamo con il finlandese Esapekka Lappi (Škoda Fabia S2000), leader dell'ERC.

Cosa significa per te essere uno dei quattro concorrenti in lizza per la vittoria finale nell'ERC, quando mancano due gare al termine?
"Per me vuol dire tanto. Prima di iniziare la stagione non ci aspettavamo di poter lottare con la nostra vecchia S2000 contro le nuove R5. E poi perché non avevo tanta esperienza in questi eventi."

Per la tua carriera futura quanto sarebbe importante conquistare il Titolo ERC?
"Per ora è la priorità assoluta, ovviamente, è quello per cui siamo qui. Di solito si corre per vincere, ma portarsi a casa una serie significa essere molto competitivi e veloci. E' chiaro che vincerla può essere d'aiuto per il tuo futuro, ma al momento non so dire quanto."

Quale strategia adotterai al Rallye International du Valais?
"Ad Ypres e Zlín avevo detto che dovevo gestire senza fare errori stupidi, ma avete visto tutti come è finita. Stavolta sto zitto, vedremo cosa accadrà."

Come ti sei preparato per questo rally?
"Ho studiato le riprese onboard dell'anno scorso prendendo alcuni appunti, mi sono allenato fisicamente, ma anche rilassato, perché posso permettermi di dimenticare i rally per un po' e pensare a fare altre cose."

Se non vincerai il Titolo ERC, chi pensi possa conquistarlo e perché?
"Penso che il mio compagno di squadra Sepp sia il più favorito perché è sempre arrivato alla fine conquistando punti importanti."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Esapekka Lappi
Articolo di tipo Ultime notizie