La maledizione "Sete Cidades" per Jaroslav Orsák

La maledizione "Sete Cidades" per Jaroslav Orsák

Il ceco non ha mai concluso la Speciale più bella del Rally delle Azzorre, ma quest'anno vuole arrivare alla fine.

Jaroslav Orsák ha affrontato per due volte la Speciale più bella del Rally SATA delle Azzorre, ma non è mai giunto al traguardo.

Il pilota della GPD Orsák Rally Sport ora è pronto per rimettersi al volante della sua ŠKODA Fabia S2000.

“Due anni fa ero al volante di una Mitsubishi Lancer Evo IX – ricorda OrsákArrivati alla “Sete Cidades” il meteo era terribile, pioveva a dirotto, c’erano nebbia e fango. Abbiamo provato a spingere, ma siamo finiti fuori strada danneggiando la vettura. Lo scorso anno, invece, è andata anche peggio perché dopo poche centinaia di metri abbiamo toccato la banchina e forato la posteriore sinistra, tutto in diretta TV. Stavolta spero proprio di arrivare al traguardo!”

Il ceco non ha partecipato al Circuit of Ireland e la sua unica gara ERC del 2015 è stata il Rally di Liepāja. Recentemente è giunto 3° al Thüringen Rallye, in Germania.

“Era una gara su asfalto, quindi non propriamente il modo migliore per prepararsi in vista delle Azzorre. Comunque per me è stato importante rimettermi al volante perché era dal Rally di Liepāja che non correvo. E’ andata molto bene e non vedo l’ora di iniziare l’evento portoghese”, ha concluso Orsák.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Jaroslav Оrsak
Articolo di tipo Ultime notizie