Kajetanowicz: "Estonia? Rally imprevedibile per matti!"

condividi
commenti
Kajetanowicz:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
04 lug 2015, 12:46

Il polacco guiderà per la prima volta sui velocissimi sterrati di Otepää e Tartu con la sua Fiesta R5.

Kajetan Kajetanowicz (LOTOS Rally Team) è pronto per affrontare il suo primo Rally auto24 di Estonia con la Ford Fiesta R5.

Il sesto round stagionale dell’ERC segna il giro di boa del campionato; il polacco torna in azione dopo aver saltato il Rally Kenotek by CID LINES di Ypres, non incluso nel suo programma 2015. In Belgio Craig Breen ha preso solo 7 punti, dunque “Kajto” resta ancora in lizza per il Titolo, occupando la 2a posizione in classifica a -21 dal leader.

Il Rally di Estonia è una delle gare più veloci del calendario; lo scorso anno furono toccati i 215 km/h e il vincitore terminò con una media di 128,6 km/h. Per Kajetanowicz e il suo co-pilota Jarek Baran si tratta di un nuovo evento che affronteranno con la vettura preparata dalla M-Sport di Cracovia.

“L’Estonia è un rally simile a quello di Finlandia come velocità ed è elettrizzante per ognuno che lo corre – ha detto “Kajto” – Per noi è una novità, ma al LOTOS Rally Team abbiamo lavorato duramente per prepararci, anche se parecchie cose le impareremo solo prendendo parte alle Speciali. In Estonia bisogna essere rapidi nell’apprendimento perché ci sono sezioni velocissime con dossi e diverse curve cieche. In queste condizioni il risultato finale non dipenderà solamente da un radar compilato in modo perfetto, anche per chi ci è già stato, ma soprattutto dalla velocità che uno tiene con la propria auto per tutta la gara. Darò tutto per tirare fuori il massimo dalla mia Fiesta R5. Siamo pronti per questa nuova ed affascinante sfida, sembra davvero roba per matti! Non si potranno fare previsioni. Questo round dell’ERC sarà più difficile per noi, ma se dovessimo andare a punti sarà un risultato ancor più importante nel complesso.”

Prossimo articolo ERC

Su questo articolo

Serie ERC
Piloti Kajetan Kajetanowicz
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie