Estonia, PS1: Tänak parte subito fortissimo

Estonia, PS1: Tänak parte subito fortissimo

Kangur è a 3", seguito da un ottimo Lukyanuk con la Lancer. Prudenti Wiegand e Lappi, fora Plangi.

Ott Tänak si piazza subito al comando dopo la prima Prova Speciale del Rally dell'Estonia, settimo round stagionale del Campionato Europeo.

Nei 14,93km della "Kambja" il pilota di casa si è imposto con la sua Ford Fiesta R5 della MM-Motorsport, precedendo la Fiesta S2000 del connazionale Martin Kangur (+3"), ieri autore del miglior tempo nelle Qualifiche, e la Mitsubishi Lancer Evo X di un sorprendente Alexey Lukyanuk (+5"2), il quale è al comando della Classe Production Car Cup.

In quarta e quinta piazza troviamo la coppia di estoni formata da Timmu Kõrge (Fiesta R5) e Rainer Aus (Mitsubishi Lancer Evo IX), davanti alla prima Škoda Fabia Super 2000 ufficiale guidata da Sepp Wiegand. Il tedesco ha detto di aver rischiato parecchio nell'atterraggio dopo un salto su un dosso e di voler migliorare la sua guida, non al top in questa prima fase di gara.

Dietro a lui c'è il francese Sébastien Chardonnet con la Citroen DS3 R5, a 14"3 dalla vetta. Guida prudente anche per Esapekka Lappi, ammettendo la bravura dei suoi avversari nell'affrontare alcune curve con decisione, cosa che il finnico, al momento, non si è sentito di fare. Il pilota della Fabia S2000 è attualmente ottavo a 14"7 dal leader.

Chiudono la Top10 Karl Kruuda, lamentando poco feeling con la sua Peugeot 208 T16, e Roland Murakas con la Mitsubishi Lancer Evo X.

Più attardati Robert Consani (Peugeot 207 S2000-Delta Rally) e Siim Plangi, al debutto con la 208 T16 della Saintéloc Racing, incappato in una foratura ad inizio percorso.

In Classe 2WD subito al comando l'australiano Eli Evans, il grande favorito, al volante della Honda Civic Type R della JAS Motorsport, mentre la Civic del Campione in carica di categoria Zoltan Bessenyey è al 5° posto.

ERC ESTONIA - Classifica PS1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Ott Tanak , Martin Kangur , Alexey Lukyanuk
Articolo di tipo Ultime notizie