Cipro, PS1: Al-Rajhi è il più veloce a Nicosia

Cipro, PS1: Al-Rajhi è il più veloce a Nicosia

Vola la Fiesta del saudita, che chiude davanti ad un grande Consani e Al-Qassimi. 6° Breen seguito da Al-Attiyah

Inizia per le strade di Nicosia il Rally di Cipro, nona prova del Campionato Europeo Rally e penultimo appuntamento stagionale del Campionato Rally Medio-Orientale.

E' bene ricordare che l'evento, su superficie mista asfalto-sterrato, prevede quattro distinzioni in classifica. Nella generale, infatti, rientrano i concorrenti dell'ERC e quelli delle relative Classi (ovvero Production Car Cup e 2WD Championship), ai quali si aggiungono gli otto concorrenti del MERC (Middle East Rally Championship), che prenderanno punti solo per questa serie.

I piloti che corrono per il MERC sono Nasser Al-Attiyah, Khalid Al-Qassimi, Abdulaziz Al-Kuwari, Abdulla AL-Kuwari, Mshari Al-Thefiri, Edith Weiss e Nada Zaidan. Yazeed Al-Rajhi rientra fra quelli dell'ERC.

Nei 5,98Km della "CNP Asfalistiki", che attraversava la capitale dell'isola, proprio la Ford Fiesta RRC di Al-Rajhi è stata l'auto più veloce, arrivando al traguardo in 5'04"01. Il pilota saudita ha temuto di aver danneggiato una gomma in una chicane, ma per sua fortuna non ci sono stati problemi.

Alle sue spalle si piazza un sorprendente Robert Consani con la Peugeot 207 S2000 della Delta Rally. Il francese, arrivato con 2"8 di ritardo, si è detto molto contento, ma con il solo obiettivo di arrivare alla fine del rally.

Terzo Khalid Al-Qassimi (Citroën DS3 RRC-Abu Dhabi Racing), il più rapido dei piloti MERC, che in graduatoria precede il rivale Abdulaziz Al-Kuwari (Ford Fiesta). Alle loro spalle troviamo le Peugeot 208 T16 di Bruno Magalhães e dell'irlandese della Peugeot Rally Academy Craig Breen, a 10" dalla vetta.

Dopo i problemi incontrati nelle Qualifiche di ieri, il grande favorito Nasser Al-Attiyah, affiancato dal nostro Giovanni Bernacchini, è dovuto entrare in azione per primo, come decretato dalla cerimonia di selezione per l'ordine di partenza della Prima Tappa. Il veterano del Qatar ha ottenuto il settimo crono, arrivando però al traguardo con la fiancata sinistra della sua Ford Fiesta RRC danneggiata, con il vetro rotto. Al-Attiyah ha detto anche di aver registrato temperature dell'acqua piuttosto elevate, attorno ai 140°, segno che per il suo team ci sarà ancora parecchio lavoro da fare in vista delle Speciali di domani.

Bell'inizio per il giovane cipriota Panikos Polykarpou, impegnato al volante di una Mitsubishi Lancer Evo IX con la quale si è tolto la soddisfazione di chiudere all'ottavo posto in classifica generale e al primo della Classe Production Car Cup, davanti ai due grandi rivali di categoria Martin Hudec (Lancer Evo IX) e Vitaliy Pushkar (Lancer Evo X), i quali completano la Top10.

Indietro il vincitore delle Qualifiche di ieri, Kajetan Kajetanowicz, finito in testacoda dopo aver colpito una barriera in una curva a destra. Il polacco della Lotos Rally occupa la 25a piazza generale (+33"8) con la sua Ford Fiesta R5 e sarà chiamato ad una rimonta per domani.

In Classe 2WD inizia con il piede giusto il Campione in carica Zoltán Bessenyey (Honda Civic Type R-Eurosol Racing Team Hungary), che ha mezzo minuto di vantaggio sulla coppia di piloti locali Stavros Achilleos (Civic Type R3) e Stelios Gregoriou (Toyota Yaris).

Problemi per Jaroslav Orsák, arrivato al traguardo senza la posteriore destra della sua Škoda Fabia S2000, e Antonín Tlusťák, anch'esso con la sua Fabia S2000 malmessa.

Domani si completerà la Prima Tappa di gara con le restanti 8 Speciali, ovvero quattro percorsi su fondo misto da ripetere due volte nel corso della giornata.

ERC CIPRO - Classifica PS1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Khalid Al-Qassimi , Yazeed Al-Rajhi , Robert Consani
Articolo di tipo Ultime notizie