Bouffier: "Ho dato tutto, in Corsica si finisce a pezzi!"

Il francese è arrivato al traguardo contento e stanchissimo dopo la lunga battaglia contro Sarrazin.

Bouffier:

Stavolta Bryan Bouffier non è riuscito a fare il bis. Il francese aveva vinto l'edizione 2013 del Giru di Corsica-Tour de Corse ed ha voluto essere presente anche quest'anno per replicare.

Purtroppo per lui, il poco tempo a disposizione per provare la Ford Fiesta RRC (solo 30Km di test pre-gara) e un fantastico Stéphane Sarrazin gli hanno negato il successo sulle tortuose strade di casa. Ma Bouffier non è deluso, anzi, sa che un podio in Corsica può valere più di tanti altri bei risultati, anche se si possono sbagliare alcune cose durante il weekend di gara.

Non hai fatto il bis in Corsica, ma comunque è un bel risultato questo secondo posto, no?
"Dobbiamo essere felici perché questa è una gara molto difficile. Bisogna essere sempre preparatissimi, ma noi abbiamo potuto fare solo un test di 30Km con questa nuova auto. E' un risultato fantastico, così come lo è stata la battaglia con Steph per tutto il weekend. So che alla FIA non piacerà, ma questa gara dovrebbe essere solo di 100Km perché quando arrivi al traguardo dell'ultima Speciale sei a pezzi."

Senza i problemi avresti potuto vincere?
"In una gara come questa non lo si può dire. Ho sbagliato alcune volte e oggi il set-up non era quello giusto, poi abbiamo cambiato qualcosa per il pomeriggio e ho potuto spingere al 100%. Forse ho esagerato e mi sono girato e lì ho capito che la gara ormai era andata, ma abbiamo continuato a dare tutto fino alla fine."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Bryan Bouffier
Articolo di tipo Ultime notizie