Andolfi: "Un'altra occasione per imparare"

In Svizzera il giovane ligure si appresta ad affrontare una nuova sfida con la sua Peugeot 208 R2.

Andolfi:

Al Rallye International du Valais (23-25 ottobre), penultimo appuntamento del Campionato Europeo Rally, il giovane Fabio Andolfi avrà davanti a sè una nuova sfida, come lo sono state tutte le gare della Classe Junior Championship, alla quale prende parte con la sua Peugeot 208 R2.

Il ragazzo di Savona ha fatto il punto prima di partire per Sion, rivelando le mille difficoltà che sta passando per portare a termine questa bella avventura, molto importante dal punto di vista della sua formazione rallystica.

"Come tutte le altre gare, anche questa è nuova per me, anche se le strade sono molto simili a quelle che abbiamo in Italia, quindi non dovrei trovarmi sorprese particolari - ha detto il 21enne - Ho sentito dire che spesso si trovano parti ghiacciate. Guardandomi alle spalle, penso che questa stagione sia stata fondamentale per acquisire esperienza, che era l'obiettivo primario. L'unica nota stonata è che in questo finale di stagione sto lottando per trovare le sponsorizzazioni e garantirmi il budget per correre; so che sarà fondamentale ottenere un buon risultato in Svizzera in quest'ottica. Non avremo tempo e denaro per fare test prima della gara, quindi andremo direttamente allo shakedown. Spero che l'affrontare questo evento per la prima volta non sia un ostacolo grande e che la natura delle strade non mi metta troppo in difficoltà a confronto con gli altri."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Fabio Andolfi
Articolo di tipo Ultime notizie