Andolfi: "Contento per l'esperienza accumulata"

Il giovane ligure conclude ancora a podio in Junior Championship. Per lui è un'annata da non sottovalutare.

Andolfi:

E' nata una stella? Forse. Certo, per ora è ancora presto per tirare le somme, ma certamente ciò che ha fatto vedere Fabio Andolfi in questa stagione ERC non va assolutamente sottovalutato.

Il giovanissimo pilota di Savona, affiancato da Simone Scattolin, ha centrato un altro podio in Junior Championship al Tour de Corse, bissando quello del Valais arrivato solamente due settimane fa. Niente male affatto per un ragazzo che ha iniziato la sua carriera rallystica da pochissimo tempo e si è affacciato in punta di piedi sulle scene continentali.

Sulle strade della Corsica, Andolfi è partito alla grande, restando costantemente alle spalle del leader della Classe, il connazionale Andrea Crugnola, togliendosi pure la soddisfazione di vincere le Speciali 2 e 3: "Per me è stata una bella giornata, questo rally è stupendo, ma anche molto difficile con tutte queste curve - ha detto dopo la Prima Tappa - Ho avuto problemi con la temperatura dell'acqua, ad un certo punto è arrivata a 125°."

Purtroppo i problemi tecnici si sono manifestati anche nella giornata di sabato, con Andolfi che alla fine ha stretto i denti per non perdere un podio meritatissimo: "Nella PS10 si è rotta la trasmissione e abbiamo perso un minuto. Per tutta la gara abbiamo sofferto le alte temperature dell'acqua e del motore; alla fine sono molto contento di essere giunto al traguardo senza fare errori e accumulando altra esperienza."

Poche parole per questo ragazzo classe 1993, ma molti fatti, che alla mano possono essere di ottimo auspicio per una carriera di successo, se consideriamo che questa era la sua prima annata internazionale, conclusa davanti a piloti molto più quotati.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Fabio Andolfi
Articolo di tipo Ultime notizie